Gli amanti della montagna amano amano creste, ferrate, pareti… insomma: l’azione. È un peccato che quei momenti “estremi” vadano perduti. Ma d’altra parte una normale macchina fotografica non è certo il mezzo migliore, quando entrambe le mani sono ben occupate. Ecco perchè dopo reflex, mirrorless, cavalletti, droni, oggi ci occupiamo delle migliori action cam per la montagna.

Le action cam permettono di dedicarsi in sicurezza alle attività che più amiamo, allo stesso tempo filmando e fotografando quei momenti d’alta quota. Scopriamo allora quali sono i modelli migliori su cui fare affidamento (non vogliamo certo scoprire a casa di aver registrato un filmato traballante e sfocato!) e come sceglierli.

Le migliori offerte

[amazon bestseller=”action camera” items=”8″]

I migliori modelli

[amazon box=”B01G35EIEY” template=”horizontal”]

[amazon box=”B09D15SFMQ” template=”horizontal”]

[amazon box=”B083MMQFH8″ template=”horizontal”]

[amazon box=”B09FY5CTGS” template=”horizontal”]

[amazon box=”B0881FLJ1Q” template=”horizontal”]

[amazon box=”B08G2HBBB6″ template=”horizontal”]

[amazon box=”B08Y1P3CQ8″ template=”horizontal”]

[amazon box=”B01K4CYV58″ template=”horizontal”]

[amazon box=”B07PZDTR18″ template=”horizontal”]

[amazon box=”B08DG73Q3G” template=”horizontal”]

Action Cam Per la Montagna: Guida all’Acquisto

Quando si tratta di action cam, è necessario considerare diversi criteri tecnici che descriveremo in dettaglio, e valutare se corrispondano al tuo budget.

Per quanto riguarda i marchi, chiaramente il leader iconico del mercato è la GoPro, ma non dobbiamo pensare che sia l’unica opzione valida là fuori. Altri brand offrono infatti una valida alternativa in termini di qualità e durata del video, e sarebbe un peccato trascurarli.

Che Cosa Sono le Action Cam?

Una action cam (abbreviazione per action camera) è una fotocamera digitale estremamente compatta, robusta, portatile o montabile, progettata per catturare le avventure degli amanti degli sport estremi, ma non solo.

L’action cam è solitamente montata su caschi, manubri di bicicletta o moto, treppiedi e gimble (ad esempio nel caso di un timelapse o della ripresa di un vlog) o su un imbrago sul petto.

Si tratta quindi di mini-fotocamere create per vlogger, subacquei, ciclisti, speleologi, alpinisti, sciatori… chiunque ami le attività all’aperto e voglia registrare le proprie avventure.

Al giorno d’oggi, le action cam sono piuttosto potenti e in grado di registrare video e foto di alta qualità in tutti i tipi di ambienti.

Come le macchine fotografiche, le action cam registrano video e foto su una scheda SD, che deve essere formattata prima che la fotocamera possa leggerla.

Inoltre diverse action cam forniscono anche un’app in grado di sincronizzare le tue registrazioni con lo smartphone, dove puoi modificare o caricare i video.

Qualità Video

È un punto cruciale quando si valuta una action cam per la montagna. La qualità video e la risoluzione della tua action cam dovrebbero consentirti di acquisire filmati o immagini fisse nitide, ben contrastate, con colori realistici.

Le migliori action cam da montagna sul mercato dispongono di risoluzione 4K (GoPro, Akaso, SJCAM, ecc.), ma devi considerare i costi (che aumentano ulteriormente se si passa al top di gamma 5K). Come principiante, potresti accontenarti di una qualità video inferiore (1080 p) per imparare a sfruttare la fotocamera e quindi passare a un modello più professionale.

Ricordiamo che avere una action cam 4K non è comunque sufficiente per realizzare quei fantastici video che ti piacciono così tanto online.

Quando usi la tua fotocamera, assicurati di cambiare il framerate da 30 fps a 60 fps. L’occhio umano individuerà lievi differenze, ma i 60 fps ti consentono di modificare parti del tuo video al rallentatore.

Inoltre, i modelli di fascia alta sono dotati di funzioni di controllo della scarsa illuminazione e dell’esposizione, che estendono le capacità della fotocamera. Consentono qunidi di catturare scatti eccellenti anche in situazioni non ideali (controluce, nebbia, cambi di illuminazione frequenti… condizioni molto comuni in montagna).

Dimensioni e Forma

Le action cam per la montagna possono avere dimensioni, forme e pesi diversi. Significa che, a seconda dell’uso che intendi farne, hai più opzioni. Quelle più ingombranti si adattano meglio al montaggio sul petto, mentre quelle più compatte sono eccellenti se montate su caschi e manubri.

In ogni caso, assicurati di posizionare la tua action cam in zone diverse quando fai le riprese, per offrire un video coinvolgente ed emozionante. Tenere sempre la telecamera in testa potrebbe infatti diventare presto noioso…

Raggio di Ripresa

Nelle action cam per la montagna, il campo visivo è un fattore chiave. Alcuni modelli hanno un campo visivo ristretto a soli 90 gradi mentre altri si allargano fino a… 360 gradi, in alcuni modelli più recenti a cui dedicheremo un articolo a parte.

Pochi modelli più recenti sono dotati di un campo visivo regolabile e di un obiettivo grandangolare che ti consente di catturare strutture enormi da distanze estremamente brevi. Il che è molto utile in montagna, dove non possiamo sempre scegliere la prospettiva migliore, quando siamo appesi in parete o su uno stretto sentiero.

Quasi tutte le action cam sono dotate di un campo visivo grandangolare (FOV), ma sempre megliore scegliere una fotocamera che ti permetta di selezionare tra FOV ampio, medio e stretto.

Ricorda che se usi solo il grandangolo, alcune immagini appariranno distorte e avranno un effetto fish-eye. Scegliere l’angolazione migliore per il miglior tipo di azione/sport è un’abilità che imparerai sperimentando sul campo.

Accessori

Quando cerchi online le action cam, fai attenzione agli accessori disponibili. Di solito, gli accessori standard includono caschi, supporti per la testa, supporti per manubrio, cinture pettorali, aste telescopiche, ecc.

In particolare, un supporto per il torace o un supporto per il braccio potrebbero essere fondamentali se stai pianificando un trekking, perchè potresti registrare da una visuale in prima persona. Se poi sei interessato agli sport invernali, la tua action cam dovrebbe avere attacchi specifici compatibili con l’attrezzatura da sci.

Inoltre, le action cam per la montagna sono dotate di microfoni integrati, tuttavia se l’audio di alta qualità è la tua priorità, dovresti acquistare separatamente un microfono per la riduzione del rumore.

Per finire, una scheda microSD UHS abbastanza grande è di fondamentale importanza in modo da non dover continuare a trasferire file, interrompendo il flusso di lavoro.

Ricorda di controllare le loro velocità di lettura e scrittura: proprio come le reflex o le mirrorless, le action cam necessitano di schede veloci per un’interfaccia più reattiva.

Resistenza e Impermeabilità

Una buona action cam è costruita per durare. Devi poterle portare ovunque tu vada e quindi il robusto corpo in policarbonato deve renderle adatte per un uso intenso.

Le action cam vengono poi utilizzate anche per catturare scatti e video sott’acqua, cosa fondamentale per speleologi e appassionati di canyoning (torrentismo). Pertanto, la maggior parte delle action cam sono impermeabili o sono dotate di custodia per proteggere la fotocamera sott’acqua durante le riprese.

Oltre all’impermeabilità, dovresti controllare la profondità e il limite di pressione della tua fotocamera, se hai intenzione di catturare alcune riprese in acque profonde.

Le cadute sono inevitabili nel caso di sci e snowboard, quindi la fotocamera deve essere ben costruita per reggere un colpo o due. Le altre cose da controllare sono il feedback tattile dei pulsanti, la protezione dello schermo e della scheda di memoria e le alette di protezione dell’alloggiamento della batteria.

Durata della batteria

La maggior parte delle action cam offre fino a tre ore di riprese prima che le batterie si scarichino.

Assicurati di scegliere la tua fotocamera in base alla durata della batteria che meglio si adatta alle tue esigenze. Se il tuo scopo principale è filmare video ad alta risoluzione, devi sapere che esaurirai la carica della batteria più velocemente.

Inoltre, dovresti anche considerare di avere una powerbank per la batteria della fotocamera, per non trovarti a corto di energia sul più bello.

A volte, le action cam con una durata della batteria più lunga sono più costose, ma potrebbero non disporre delle impostazioni necessarie. Cerca sempre altri produttori che vendano batterie di ricambio o power bank compatibili per la marca e il modello della batteria della tua fotocamera.

Time-lapse

Gli appassionati di montagna potrebbero volere che la loro action cam acquisisca video in time-lapse (l’ideale per catturare il tramonto, o il sorgere della via lattea…).

Visto che le action cam sono compatte, possono essere posizionate in luoghi favorevoli da cui è possibile registrare ore di riprese. La maggior parte dei modelli ha un intervallo di acquisizione che può essere personalizzato tra 0,5 e 60 secondi, che quindi permette di registrare un fotogramma ogni mezzo secondo o un fotogramma ogni 60 secondi.

Le action cam di fascia alta possono “cucire” sequenze di immagini time-lapse per produrre splendidi video time-lapse. La funzione time-lapse è solitamente assente nelle action cam entry-level.

Stabilizzatore dell’immagine

Quando utilizzi una action cam per filmare le tue avventure in montagna, la stabilizzazione è una caratteristica non negoziabile e probabilmente una delle più importanti. Non ha senso nemmeno acquistare una action cam se il filmato che catturi è così traballante da non essere nemmeno utilizzabile.

Questa caratteristica è particolarmente cruciale per i mountain biker e i trail runner che calcano sentieri rocciosi e irregolari. Fortunatamente, la tecnologia della fotocamera quando si tratta di stabilizzazione ha fatto molta strada e oggi puoi trovare alcune fantastiche opzioni sul mercato, anche se hai un budget più limitato. Nella maggior parte delle alternative, la tecnologia utilizzata per stabilizzare l’immagine durante la registrazione è giroscopica o ottica.

La tecnologia giroscopica funziona utilizzando un sensore che rileva ogni singolo movimento e consente di ottenere l’eliminazione quasi completa di vibrazioni e tremori che potrebbero ostacolare la qualità del filmato.

La stabilizzazione ottica dell’immagine, d’altra parte, rimuove le vibrazioni e gli urti dalla registrazione utilizzando i dispositivi di spostamento dell’obiettivo che contrastano i movimenti involontari della fotocamera.

Non importa quale scegli, perchè entrambi possono fornire risultati molto buoni.

Dovresti tenere presente che non neutralizzerai mai tutti i movimenti della tua action cam. E nemmeno dovresti, visto che questo toglierebbe il dinamismo e il senso di avventura dai filmati.

Ma quello in cui le fotocamere di oggi sono eccellenti è cancellare i movimenti eccessivi che potrebbero ostacolare la tua capacità di guardare il filmato risparmiandoti il mal di mare!

Connettività

Le action cam con Wi-Fi integrato ti consentono di prendere il controllo della tua fotocamera utilizzando un’app sul tuo smartphone.

Oltre a questo, le connessioni wireless consentono un rapido trasferimento dei dati. Al di là del Wi-Fi, molte action cam sono dotate anche di opzioni di connettività Bluetooth che consentono l’associazione di telecomandi esterni per fare foto e video.

Questo consente anche di posizionare la fotocamera più lontano per filmarti o fotografarti con uno sfondo da copertina.

Touch screen

Alcune action cam sono dotate di touch screen a colori che consentono di modificare le impostazioni di acquisizione di immagini e video in movimento senza collegare lo smartphone.

Il touch screen consente inoltre di visualizzare in anteprima i video e le foto catturati, controllare i livelli della batteria, il tempo rimasto sulla scheda e avere un quadro delle funzionalità a colpo d’occhio.

Assistenza

Le action cam sono macchine fotografiche in miniatura e, a differenza delle fotocamere convenzionali, sono difficili da riparare fuori dai centri di assistenza.

Inoltre, i marchi più importanti sono noti per offrire garanzie complete e supporto per la riparazione, anche in caso di danni fisici e accidentali.

Ci sono casi in cui potrebbero sostituire l’intera fotocamera con una nuova, se si presentano guasti interni, quindi è sempre consigliabile scegliere action cam di marchi rinomati.

Oltre al servizio post-vendita e alla garanzia, possono anche aiutarti con un accessorio specifico di cui hai bisogno per la tua fotocamera.

Le migliori offerte

Dopo questa panoramica sulle action camera per la montagna, diamo un’occhiata alle offerte che si trovano su Amazon. Nel capitolo successivo proporremo invece le nostre recensioni dei migliori modelli secondo noi.

[amazon bestseller=”action camera” items=”8″]

Le 10 Migliori Action Cam per la Montagna: Recensioni

OLYMPUS TG Tracker

Il TG-Tracker è un’action camera ultraresistente, più facile e intuitiva da usare rispetto a qualsiasi altra rivalte attualmente sul mercato.

Ha uno schermo estraibile che semplifica la composizione delle inquadrature e la visualizzazione delle informazioni sulle impostazioni, inoltre la disposizione dei pulsanti velocizza la regolazione delle impostazioni. Anche la connessione, l’utilizzo dell’app e l’acquisizione dei dati sono facili e intuitivi.

L’inclusione dell’adattatore di montaggio GoPro offre opzioni quasi infinite e l’uso di una filettatura standard da 1/4 di pollice sarà accolto favorevolmente dai fotografi, perchè consente alla fotocamera di adattarsi a qualsiasi treppiede.

Per funzionalità e prestazioni a 360 gradi, l’Olympus TG-Tracker è tra le migliori action cam per la montagna attualmente disponibili.

Il design robusto, l’impermeabilità, lo schermo piccolo, la disposizione dei pulsanti e l’impugnatura Steady inclusa la rendono eccezionalmente facile da usare.

L’aggiunta di più sensori e opzioni di registrazione video 4K e 1080P piacerà anche agli appassionati di sport estremi che desiderano un unico dispositivo per acquisire video e immagini.

[amazon box=”B01G35EIEY” template=”horizontal”]

GoPro Hero10 Black

L’attuale fotocamera GoPro top di gamma è la Hero 10 Black. È sicuramente la GoPro più costosa sul mercato, ma aggiunge una serie di funzionalità per giustificare l’aumento del prezzo.

Il sensore è di 1/2,3″, ma offre un’enorme risoluzione di 23,6 MP: un grande salto rispetto ai 12 MP delle precedenti fotocamere GoPro. La fotocamera ha un campo visivo di 149 gradi e supporta le riprese fino a 5,3 K/60 fps.

Naturalmente, sono disponibili anche molte altre modalità, comprese le riprese 4K/120fps e 2.7k/240fps, il che significa che puoi catturare fantastici slow motion. La fotocamera è anche impermeabile fino a 10 metri senza custodia.

Hai anche il controllo vocale, la codifica GPS, la connettività WiFi, NFC e Bluetooth, nonché la possibilità di trasmettere in streaming live su Facebook direttamente dalla tua fotocamera. C’è anche uno schermo a colori frontale che rende molto più facile catturare video e foto.

La tecnologia di stabilizzazione video dell’Hero 9 Black, chiamata HyperSmooth 4, è decisamente un passo avanti rispetto alla stabilizzazione dell’edizione GoPro Silver e dei modelli precedenti in generale.

Il top di gamma: non serve aggiungere altro.

[amazon box=”B09D15SFMQ” template=”horizontal”]

Insta360 ONE R Twin Edition

Rilasciata all’inizio del 2020, Insta360 ONE R Twin Edition è un’action camera che può essere usata come fotocamera a 360°. In sostanza si chiama “Twin Edition” perché sono due fotocamere in una, dotate di due moduli obiettivo che sono facili da scambiare.

Uno lo trasforma in una action cam per la montagna da 4K, l’altro le offre una capacità di ripresa a 360º e ha anche un sacco di funzioni extra, tra cui 5 m di impermeabilità.

Gli algoritmi basati sull’intelligenza artificiale aumentano anche le varie modalità di scatto e grazie alla modalità Auto Frame è in grado di trovare e selezionare automaticamente l’azione in un video a 360º.

Unico difetto: la versatilità extra significa che il meccanismo e i moduli intercambiabili sono un po’ più complicati di una normale action cam.

[amazon box=”B083MMQFH8″ template=”horizontal”]

DJI Action 2

Il principale produttore di droni, DJI, ha dato l’assalto al predominio GoPro introducendo uno schermo frontale nella loro prima action camera: una pratica innovazione per i vlogger.

La nuova Action 2 è un compatto nucleo quadrato di 39×39 mm, che può essere azionato da solo o collegato (tramite una clip magnetica) ad altre unità che offrono maggiore connettività, durata della batteria e uno schermo frontale.

La fotocamera ha un sensore da 1/1.7” e una stabilizzazione d’immagine RockSteady 2.0 e HorizonSteady.

Il sistema modulare è potente e funzionale, mentre l’app Mimo di DJI rende il controllo tramite il telefono più facile che mai. La DJI ha realizzato anche un nuovo interessante catalogo di accessori (oltre ad adattatori per quelli tradizionali in stile “GoPro”), rendendo questa action cam difficile da trascurare.

[amazon box=”B09FY5CTGS” template=”horizontal”]

Akaso Brave 7 LE

In questa action cam per la montagna, gli aggiornamenti chiave rispetto al modello v50 Elite sono gli schermi a doppio colore, uno nella parte anteriore perfetto per i selfie e il touchscreen sul retro per tutto il resto.

Ha anche un corpo impermeabile che può resistere all’immersione in 1 metro per un massimo di 30 minuti.

Quindi non devi preoccuparti di metterlo nella custodia se piove o nevica. Naturalmente, puoi anche inserirla nella custodia impermeabile compresa nel prezzo, che ti permetterà di scendere fino a 40 metri se lo desideri.

Per il resto, le specifiche sono abbastanza simili all’Akaso V50 Elite. Manca la registrazione a 4K/60fps: raggiunge il massimo a 4K/30fps. Inoltre, non ottieni il super slow motion 720p/240fps: il frame rate più alto è 720p/120fps.

Tuttavia ha una stabilizzazione dell’immagine migliorata per filmati più fluidi. Compresi nel prezzo ci sono un caricabatteria esterno, telecomando, due batterie di riserva, custodia impermeabile, cavi, un panno per lenti e una vasta gamma di supporti.

Nel complesso, questa fotocamera offre un eccellente rapporto qualità-prezzo e ha pochi rivali sul mercato nella sua categoria.

[amazon box=”B0881FLJ1Q” template=”horizontal”]

GoPro hero 9 black

La prima action cam di GoPro con uno schermo frontale in stile vlogging ora ha un rapporto qualità-prezzo più conveniente che mai.

Ti consente di inquadrarti per i selfie o per essere utilizzata come webcam, inoltre la risoluzione è stata migliorata, con una capacità di foto da 20 megapixel e una ripresa video 5K.

Quest’ultimo sarà eccessivo per molti, ma consente anche di acquisire video da 14,7 megapixel, a cui potrebbe essere difficile resistere.

Ha anche un display da 2,27 pollici più grande rispetto alla vecchia GoPro Hero8 Black, stabilizzazione video Hypersmooth 3.0 super fluida, TimeWarp 3.0 per time-lapse portatili, una custodia da viaggio.

C’è anche un accessorio Max Lens Mod che porterà funzionalità in stile GoPro Max come il blocco dell’orizzonte a 360º e una modalità SuperView Max 155º ultra ampia.

[amazon box=”B08G2HBBB6″ template=”horizontal”]

Insta360 Go 2

Insta360 Go 2 è una action cam indossabile davvero minuscola, che puoi agganciare ai tuoi vestiti, a un ciondolo magnetico al collo, al cruscotto o al finestrino di un’auto… e altro ancora.

Capace di cortometraggi POV immersivi unici e che vale anche la pena considerare come un’alternativa minimalista per i viaggiatori zaino in spalla, la Insta360 Go 2 ha alcune caratteristiche sorprendenti per una fotocamera così piccola.

L’eccellente stabilizzazione dell’immagine, il “blocco dell’orizzonte” e una custodia per batteria multifunzionale rendono questa versatile action cam a clip una sorpresa davvero gradita, che si distingue dalle colleghe.

Non è una action cam robusta come le altre in questa lista, ma le sue dimensioni ridotte significano che può filmare cose per cui avresti lasciato a casa degli altri modelli.

[amazon box=”B08Y1P3CQ8″ template=”horizontal”]

Garmin Virb ULTRA 30

Una delle maggiori critiche alla VIRB XE è stata la sua mancanza di 4K. L’Ultra 30 ha risolto il problema, ed è ora all’altezza delle migliori action cam di altri produttori in termini di risoluzione e anche la qualità dell’immagine è lodevole.

Il filmato 4K è nitido e dettagliato, con un’ottima fedeltà dei colori. L’efficienza dell’immagine è alla pari con la GoPro Hero 5 Black, ma vale la pena notare che la qualità dell’audio è influenzata negativamente dalla necessità di utilizzare una custodia.

Nel complesso, la Garmin VIRB Ultra 30 è una action cam estremamente completa. Di fatto ha la maggior parte delle caratteristiche chiave di GoPro Hero 5 Black a un prezzo simile, oltre a una vasta gamma di funzionalità di connettività del sensore che quest’ultima non offre.

Con questo modello, Garmin ora ha una delle migliori action cam sul mercato, in particolare per gli sport estremi grazie a tutti i dati di telemetria extra.

[amazon box=”B01K4CYV58″ template=”horizontal”]

Sony RX0 II

Se per te le foto sono più importanti dei video, ti consigliamo di dare un’occhiata alla fotocamera RX0 II di Sony. Sony è riuscita in qualche modo a inserire un sensore da 1 pollice in questo corpo macchina, il che significa immagini e video di qualità superiore rispetto alla maggior parte delle action cam.

Altre caratteristiche includono video 4K a 30 fps, 1080p a 120 fps e 960 fps piuttosto sbalorditivi a 1136 × 384.

Ha controlli manuali completi e scatterà anche in RAW, con supporto fino a 15,3 MP. La fotocamera è impermeabile senza custodia fino a 10 metri, per non parlare della resistenza allo schiacciamento e alle cadute da circa 2 metri.

L’obiettivo è un 24 mm fisso con apertura f/4.0. Questa lunghezza focale fissa offre un campo visivo più ristretto rispetto alla maggior parte delle altre action cam, quindi catturerai meno azione. L’apertura è anche un po’ più stretta rispetto ad altre fotocamere.

La action camera è dotata di uno schermo (nessuna interfaccia touch), che è ancora raro su una action camera e rende molto più semplice la ripresa. La durata della batteria è nella media, intorno ai 60 minuti (la batteria è rimovibile) e pesa 132 g.

Ha la stabilizzazione elettronica dell’immagine, ma non è così capace come quella offerta da concorrenti come GoPro e anche il tracciamento della messa a fuoco è limitato. Quindi questa fotocamera è davvero più adatta per scattare su un treppiede o per scene più lente, piuttosto che per lanciarsi giù per il fianco di una montagna ad alta velocità.

[amazon box=”B07PZDTR18″ template=”horizontal”]

DIJ Osmo Pocket

Non è una vera e propria action cam per la montagna, ma un ibrido davvero unico: una fotocamera portatile con gimbal incorporato!

I gimbal sono dei sostegni progettati per bilanciare i movimenti della action cam e mantenere il video stabile, grazie a un sistema di giroscopi. Questa Osmo Pocket nello specifico ha un ottimo gimbal a tre assi e misura solo pochi centimetri. Il che significa che potremo realizzare video in 4K dovunque, senza preoccuparci di vento, vibrazioni e movimenti imprevisti.

Il sensore da 1/2.3 pollici può scattare foto da 12MP e registrare video 4K/60 FPS e il microfono doppio fa un buon lavoro nel ridurre il rumore… davvero un’opzione interessante per i registi d’alta quota!

[amazon box=”B08DG73Q3G” template=”horizontal”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *