Abbinate a dei buoni scarponi e dei pantaloni da montagna, le ghette da trekking possono essere un salvavita in diverse situazioni. Questo pezzo di attrezzatura è a volte dimenticato, o tirato fuori dall’armadio solo per affrontare la neve fresca. Ma la sua utilità può andare oltre ai mesi invernali… scopriamo allora quali sono i migliori modelli, e perché dovremmo averne (quasi) sempre uno nello zaino.

Guida per scegliere le migliori ghette da trekking

Cosa sono le ghette da trekking?

Non solo la neve, ma anche fango, acqua, terra e ciottoli riescono a infilarsi negli scarponi durante le nostre escursioni. Le ghette da trekking sono la protezione ideale contro ogni tipo di intruso indesiderato, e ci permettono di camminare con piedi asciutti e puliti.

Le ghette sono indumenti in tessuto – solitamente impermeabile – che coprono la parte superiore delle calzature e la parte inferiore delle gambe. Di solito vanno dai lati degli scarponi fino a metà polpaccio. Sono realizzate con materiali robusti, impermeabili e resistenti agli strappi, come il poliestere o il nylon.

In questo modo non impediscono solo ai detriti di entrare, ma proteggono anche dalle abrasioni, impedendo a cespugli, rami o spine di graffiarci le gambe.

Per rimanere in posizione, le ghette si attaccano alle gambe e alle calzature in diversi punti.

Nella parte superiore si stringono sopra ai pantaloni, intorno al polpaccio o alla caviglia con cinghie o cordini in modo che non calino.

Nella parte inferiore un cinturino in gomma resistente passa sotto la suola degli scarponi per evitare che le ghette vadano fuori sede.

Un gancio per lacci tiene le ghette aderenti al collo del piede, sopra gli scarponi, mentre un sistema di accesso (solitamente in velcro) consente di indossarle e toglierle.

A cosa servono le ghette da trekking?

È vero che le ghette da trekking non sono indispensabili per ogni nostra uscita. Si tratta di un equipaggiamento opzionale, ma sono comunque più utili di quello che si pensi. Ad esempio ci possono aiutare in caso di:

  • Neve profonda: le ghette da neve sigillano la parte superiore degli scarponi per evitare che la neve si accumuli intorno alla parte superiore e si sciolga sui calzini mentre cammini. Questo aiuta i tuoi piedi a rimanere caldi e asciutti durante le escursioni in inverno
  • Cespugli e rovi: le ghette da montagna più alte proteggono le gambe dai graffi causati da cespugli e rami. Questo è particolarmente utile se stai facendo escursioni fuori pista. Le ghette possono anche prolungare la durata di pantaloni, scarpe e calzini, proteggendo i tessuti meno resistenti da abrasioni o strappi
  • Sentieri fangosi: le ghette mantengono te e la tua attrezzatura più puliti proteggendo scarponi, calzini e gambe dall’accumulo di fango e sporcizia. Quando rimuovi le ghette, il fango e lo sporco vengono via con loro. Ed è molto più facile pulire le ghette rispetto ai pantaloni mentre sei sul sentiero. Un vantaggio utile non solo in inverno
  • Sentieri con ghiaia, sabbia o altri detriti: le ghette da trekking impediscono a sassolini e altri detriti di entrare negli scarponi. Questo ci consente di risparmiare il tempo e il fastidio di doverci fermare e toglierci il famigerato sassolino dalla scarpa. Le ghette quindi non sono utili solo per una ciaspolata, ma anche per un torrido trekking nel deserto
  • Pioggia e umidità: la maggior parte delle ghette sono impermeabili. Quando metti i piedi nelle pozzanghere o cammini nell’erba alta bagnata, le ghette mantengono asciutti scarponi, calzini e polpacci
  • Aree infestate di insetti: le ghette impediscono a zecche, zanzare, formiche e altri insetti di morderti le gambe o di arrampicarsi sul tuo corpo
  • Giorni freddi: le ghette da trekking sotto al ginocchio forniscono un po’ di calore in più alla parte inferiore delle gambe. Alcune ghette realizzate per le escursioni invernali includono uno strato isolante per un comfort ancora maggiore. E tutte le ghette intrappolano un po’ di calore in più negli scarponi, aiutando a mantenere i piedi caldi
  • Giorni torridi: non tutte le ghette sono pensate per l’inverno. Alcuni modelli alti possono proteggerci i polpacci dalle scottature nei giorni più caldi
  • Vipere: l’escursionista rischia a volte di imbattersi in questo poco gradevole e pericoloso abitante delle nostre montagne. Le ghette forniscono una certa protezione contro il morso delle vipere, e alcuni modelli hanno uno spessore maggiore proprio a questo scopo
  • Piante velenose: non serve immaginare piante esotiche da trekking amazzonico. Basta la comunissima ortica a infastidirci con la sua carezza irritante. Le ghette ci proteggono, facendoci camminare in tranquillità anche in zone infestate da piante urticanti.

I diversi tipi di ghette

Come abbiamo visto, tutte le ghette hanno lo stesso scopo fondamentale: tenere al riparo piedi e polpacci. Ma il mercato offre diverse categorie di ghette, e quale sia la migliore per te dipende dal tipo di escursioni e di clima che affronti più spesso. Indicativamente, possiamo dividere le ghette in queste categorie:

  • Escursionismo: le ghette per l’escursionismo sono in genere leggere e traspiranti. Offrono una protezione di base contro rocce, fango, sabbia e pioggia leggera. Le ghette da escursionismo sono utilizzate per qualsiasi cosa, dalle brevi escursioni di un giorno ai viaggi con lo zaino in spalla di più giorni.
  • Alpinismo: le ghette per l’alpinismo forniscono una protezione totale e un isolamento termico aggiuntivo per escursioni in condizioni difficili. La maggior parte presenta un tessuto impermeabile e traspirante per la protezione da pioggia e neve alta e molle. Oltre che per l’alpinismo, queste ghette sono spesso utilizzate per l’arrampicata su ghiaccio, lo sci di fondo e le ciaspolate.
  • Trail running: le ghette per il trail running sono generalmente molto leggere e compatte, e non impermeabili. Il loro scopo principale è tenere i detriti fuori dalle scarpe mentre sei sul sentiero. Alcuni escursionisti che indossano scarpe da trail running useranno queste ghette.

Come per qualsiasi altro tipo di attrezzatura da montagna che abbiamo raccontato su Montagnamadeinitaly, ricorda che esistono degli ibridi.

Ad esempio, alcune ghette da alpinismo più leggere possono essere utilizzate per l’escursionismo. Inoltre, gli usi delle ghette non si limitano all’escursionismo, all’alpinismo e al trail running.

Come già detto, possono essere usate anche per una spedizione nel deserto, la risalita di un fiume o una semplice camminata in zone con erba alta e potenzialmente abitata da zecche.

Altezza delle ghette

L’altezza della ghetta che fa al caso tuo dipende dalla quantità di protezione che cerchi. In genere, per l’utilizzo sulla neve o quando ti stai allontanando dal sentiero, è consigliabile una ghetta più alta per una maggiore copertura. Le ghette più corte sono invece ideali per il trail running e l’escursionismo leggero.

Vale la pena notare che le ghette più alte sono generalmente più calde di quelle più corte, visto che limitano maggiormente il flusso d’aria.

Esistono generalmente tre diverse altezze:

Sopra la caviglia: queste ghette basse sono progettate principalmente per il trail running o l’escursionismo estivo. Il loro obiettivo è quello di tenere i ciottoli e altri detriti del sentiero fuori dalle scarpe e dagli scarponi

Metà polpaccio: queste ghette sono solitamente alte circa 20-30 cm. Sono i modelli migliori per escursioni medio-facili, quando devi solo tenere i detriti del sentiero e la pioggia fuori dagli stivali

Al ginocchio: sono in genere alte almeno 40 cm, e sono progettate per condizioni difficili come l’escursionismo nella neve profonda e la boscaglia bagnata o in caso di forte maltempo

Materiali per ghette

I materiali di cui sono fatte le ghette da trekking ne determinano il peso, la durata e l’efficacia. I materiali più usati sono:

  • Materiale traspirante impermeabile: le ghette impermeabili di fascia alta sono spesso realizzate con materiali traspiranti impermeabili come il Gore-Tex. Questi materiali tengono fuori l’acqua ma consentono al vapore acqueo di fuoriuscire dalle scarpe. Questo grazie a dei minuscoli “pori” nel tessuto. I pori sono più piccoli delle goccioline d’acqua, ma più grandi delle molecole di vapore acqueo. In questo modo, l’acqua allo stato liquido non può entrare, ma il sudore può fuoriuscire ed evaporare. Questo aiuta a mantenere i piedi asciutti e freschi.
  • Tessuto rivestito in poliestere o nylon: le ghette da escursionismo di fascia bassa sono spesso realizzate in nylon rivestito in poliuretano o tessuti in poliestere. Questi materiali sono durevoli, impermeabili e poco costosi. Lo svantaggio è che non respirano molto bene, quindi i piedi potrebbero surriscaldarsi. Questi materiali funzionano bene per le escursioni di un giorno o le escursioni in condizioni miti, in cui non è necessario indossare ghette tutto il tempo.
  • Tessuto in poliestere softshell: le ghette da trail running non impermeabili all’altezza della caviglia sono solitamente realizzate con questo materiale. È leggero, elastico e confortevole. Fornisce un’ottima protezione dai detriti e una protezione di base dalle intemperie.

Il fissaggio della ghetta

  • Sistema di accesso: le ghette da trekking più alte di solito si indossano e si tolgono tramite una lunga apertura laterale, con chiusura a velcro. Il velcro misura generalmente qualche cm di larghezza e percorre l’intera lunghezza della ghetta, in modo che si aprano completamente. Alcuni modelli utilizzano invece un sistema di apertura con cerniera. I modelli da trail running all’altezza della caviglia a volte non hanno un sistema di accesso. Basta indossarle come un sovrascarpa elastico.
  • Sistema di chiusura superiore: le parti superiori della ghetta si fissano intorno al polpaccio o alla caviglia con un cordino elastico o una cinghia in nylon che si chiude con una fibbia. Le ghette da trail running all’altezza della caviglia di solito non hanno un vero e proprio sistema di chiusura superiore. Si fissano solo intorno alla caviglia con velcro o cordino elastico.
  • Cinghie sotto la suola: la maggior parte delle ghette utilizza un materiale resistente come la pelle o un qualche tipo di plastica spessa o gomma per la cinghia che passa sotto la suola. Queste cinghie spesso si fissano con una fibbia in metallo, simile a quella delle cinture. Assicurati che le parti della ghetta che finiscono sotto lo scarpone siano durevoli, perchè questo è uno dei punti di abrasione più comuni. Alcune ghette da trail running ultraleggere non hanno cinturini sul collo del piede. Si fissano solo attorno allo stivale e alla scarpa con elastico o velcro.

Ghette da trekking: pro e contro

Come già detto, le ghette non servono in ogni escursione. Riassumiamo allora pro e contro che ci aiutano a capire se dobbiamo metterle nello zaino oppure no.

Pro

  • Mantengono le gambe e i piedi asciutti con neve, ghiaccio, pioggia ed erba bagnata.
  • Ti tengono più caldi i polpacci
  • Proteggono le gambe da graffi, tagli e morsi di insetti
  • Ti aiutano a tenere puliti e integri calzini, pantaloni e scarponi, prolungandone la vita
  • Riducono il peso dell’acqua nelle calzature: quando le scarpe da trekking e le calze si bagnano, diventano incredibilmente pesanti. Puoi evitare di trasportare un peso d’acqua extra mantenendole asciutte con le ghette

Contro

  • Richiedono tempo per essere indossate e tolte. Le ghette da trekking standard si attaccano alle gambe e ai piedi con due cinghie, una cucitura in velcro e un gancio per lacci. Non è quindi immediato metterle addosso, soprattutto se le tue mani sono fredde e bagnate
  • Le ghette impermeabili di fascia medio-bassa intrappolano il calore e il sudore nelle scarpe, il che fa sudare di più i piedi e aumenta il rischio di vesciche. Le ghette di fascia alta aiutano la traspirazione, ma comunque ci accorgeremo di averle addosso
  • Aggiungono peso. Il peso delle ghette da trekking va da 60 a 340 grammi, il che può influire molto in che cerca uno stile ultraleggero

Taglie delle ghette da trekking

Scegliere le ghette della misura giusta è importante. Quando le ghette non si adattano bene, possono far penetrare acqua, neve e detriti nelle calzature e possono essere scomode da indossare. Fortunatamente, ottenere la taglia giusta è semplice.

La maggior parte dei modelli sono disponibili in taglie allineate con le taglie di scarponi e scarpe. Indicativamente, le misure sono:

  • Small: 37 e mezzo – 39 e mezzo
  • Medium: 38 e mezzo – 42
  • Large: 40 e mezzo – 46
  • Extra Large: 44- 48

Il tuo obiettivo principale quando scegli le ghette è ottenere la migliore tenuta possibile attorno agli scarponi per tenere fuori i detriti. Le ghette devono anche adattarsi comodamente anche alle gambe e ai polpacci.

Ricorda che scarponi molto grandi, come scarponi da alpinismo di alta quota, potrebbero richiedere una taglia in più.

Funzionalità che puoi trovare nelle ghette

  • Tessuto impermeabile: le ghette per l’alpinismo e gli sport sulla neve sono generalmente realizzate con un materiale impermeabile e traspirante, principalmente in Gore-Tex
  • Trattamento anti-insetti: esistono ghette trattate con un repellente per insetti per aiutare a tenere lontane zanzare, zecche e altri insetti.
  • Tessuto anti-abrasione: alcune ghette includono un robusto nylon resistente all’abrasione sulla parte inferiore. È progettato per resistere all’abrasione di ghiaccio, rocce e occasionali scalfitture dovute ai ramponi.
  • Tessuto softshell: il tessuto softshell offre flessibilità, traspirabilità ed elasticità, oltre a un’eccellente protezione dagli agenti atmosferici
  • Ganci per lacci: alcuni modelli ti consentono di agganciare i lacci degli scarponi alle ghette per una maggiore sicurezza e aderenza

Come scegliere le ghette

Prima di scegilere le tue ghette, fatti queste domande:

  • In che clima prevedi di fare le tue escursioni? In zone calde e umide, ti consigliamo di assicurarti che le tue ghette siano traspiranti. Con condizioni fredde o nevose, opta per modelli isolati, possibilmente in Gore-Tex
  • Che tipo di terreno prevedi di percorrere? Per sentieri su terra battuta o ghiaia, semplici ghette da trail running possono essere la scelta migliore. Per le escursioni in montagna o fuori pista, ti consigliamo un modello più alto e robusto.
  • Quanto lunga sarà la tua escursione? Se stai percorrendo un lungo cammino di diverse settimane, ti consigliamo ghette ultraleggere per massimizzare l’efficienza. Se fai escursioni di un giorno, il peso non è così importante.
  • Quanto spesso le userai? Se fai escursioni di un giorno solo occasionalmente, puoi optare per le ghette economiche di fascia bassa. Se sei un camminatore assiduo, avrai bisogno di ghette resistenti e di lunga durata .

Come indossare le ghette

Le ghette non sono particolarmente complicate da indossare. Tendenzialmente, i passaggi sono questi (potrebbero cambiare per alcuni modelli specifici):

  • Posiziona le ghette in modo che le chiusure a strappo siano davanti. Quando entri nelle ghette, il tessuto dovrebbe avvolgersi dietro le gambe e le aperture dovrebbero essere rivolte verso le punte degli scarponi.
  • Posiziona le fibbie delle cinghie che vanno sotto la pianta del piede verso l’esterno. Se le metti all’interno, potresti accidentalmente calciarle e sfregarle mentre cammini.
  • Regola le cinghie che vanno sotto alle suole in modo che la parte inferiore delle ghette abbia una buona tenuta intorno agli scarponi. Se utilizzi sempre le stesse calzature con le ghette, dovresti regolare le cinghie del collo del piede solo una volta.
  • Aggancia i ganci per i lacci degli scarponi. Su scarponi più grandi, come quelli per l’alpinismo, probabilmente non sarai in grado di arrivare fino ai lacci più vicini alle dita dei piedi.
  • Chiudi le chiusure a velcro: fissa le lunghe strisce di chiusura a strappo che percorrono tutta la lunghezza delle ghette. Se hai polpacci grandi, non è necessario sovrapporre completamente i due lembi: è sufficiente una sovrapposizione di 2 cm.
  • Agganciare le chiusure superiori: non è necessario stringere eccessivamente le cinghie nella parte superiore delle ghette. Basta avvolgerle in modo che le ghette non scivolino lungo i polpacci.
  • Assicura le altre chiusure: alcune ghette hanno bottoni automatici o altri stili di chiusure nella parte superiore e / o inferiore per evitare che le ghette si allentino.
  • Suggerimento: in caso di acquazzone, prova a indossare le ghette sotto i pantaloni impermeabili per creare un effetto isolante che respinge efficacemente la pioggia. Se indossi le ghette sopra i pantaloni, la pioggia battente può colare lungo i pantaloni, sotto le ghette e negli scarponi.

Le migliori offerte

Chiariti quali sono i criteri per scegliere le tue ghette da trekking, diamo un’occhiata alle migliori offerte che si trovano su Amazon. Nel capitolo successivo proporremo invece le nostre recensioni dei migliori modelli secondo noi.

Bestseller No. 1
PREUP Ghette Impermeabili per Pantaloni da Escursione, Arrampicata, Trekking e Caccia sulla Neve (Nero-L)
  • 👢【DESIGN ERGONOMICO】 un design compatto con ampia chiusura in velcro ed elastico elastico con elevata forza adesiva, mantiene calde le gambe e le caviglie. La ghetta impermeabile può essere fissata saldamente mediante la suola e il gancio in metallo per l'allacciatura. La zona flessibile nell'area del tallone supporta simultaneamente la necessaria libertà di movimento.
  • 👢【DUREVOLE】Realizzate in tessuto 600D Oxford extra resistente allo strappo, resistente e traspirante, le ghette sono resistenti, leggere e facili da portare. Completamente impermeabile, antivento e traspirante.
  • 👢【MANTIENI PULITO】 le ghette proteggono scarpe e pantaloni da sporco e umidità su superfici sporche e nella neve. Nella macchia e nel legno denso, mantengono spine e rami appuntiti e prevengono danni ai pantaloni e alle ferite.
Bestseller No. 2
KATELUO Ghette Impermeabili, Ghette Impermeabili da Neve, Ghette Trekking Neve, Ghette Caccia Impermeabili, Ghette Trekking, Ghette per Arrampicata Escursionismo Camminata Aaccia (Nero, M)
  • Proteggi i tuoi Pantaloni e Scarpe - Le nostre Ghette Impermeabili possono proteggere efficacemente scarpe e pantaloni dallo sporco,fango,neve,sabbia e acqua, può anche tenere pulite le tue scarpe,la tua gamba asciutta e calda. Può anche proteggere le gambe stivali da morsi di serpente o insetti.
  • Materiale Impermeabile - Le nostre Ghette Trekking sono realizzate in poliestere di alta qualità,sono impermeabili,resistente a strappi,traspirante,durevole,super leggero,comodo da indossare,facile da trasportare e da indossare.
  • Facile da Installare - Le nostre Ghette Impermeabili da Neve dotate di nastro magico,è ampia e le ghette sono facili da indossare,le cinghie alla caviglia sono facili da regolare.Nella parte sottostante vi è una fibbia di metallo per fissarlo sotto le scarpe.
OffertaBestseller No. 3
inherited Ghette Impermeabili, Impermeabile Ghette da Alpinismo, Traspirante Ghette di Neve, per Esterno, Camminata, Arrampicata, Aaccia, Campeggio
  • 1.Le ghette potrebbero effettivamente tenere lontano fango, sabbia cenere, rugiada e insetti dagli stivali o dalle calze perfetti per lo sci, l'escursionismo, la pesca, la caccia e altre attività all'aperto
  • 2. Le ghette possono mantenere la gamba e le caviglie calde e asciutte per tutto il tempo, Con l'elastico regolabile e chiusura a scatto più comodo e fermo raggruppamento
  • 3.Peso leggero: molto comodo da trasportare, che ti farà sentire più a tuo agio nel goderti il tuo viaggio di avventura
Bestseller No. 4
Azarxis Ghette Basse da Sabbia, Ghette da Caccia Montagna Spiaggia Escursionismo, Ghette Basse Trekking Trail Running (Rosso & Nero - L/XL)
  • 🦅🦅 DETTAGLI: Materiale: Nylon LYCRA + Gomma HYPALON. Adatte Scarpe: S/M (36 -42), L/XL(42-46). Peso: 50g. NOTA: Poiché molti clienti ci hanno riflesso che la taglia delle ghette è troppo piccola, abbiamo lanciato di recente la taglia L/XL per soddisfare le diverse esigenze di clienti
  • 🦅 Tessuto Tecnologico: Le ghette basse hanno ospitato il nylon LYCRA di buona qualità, si prestano una ottima resistenza ai graffi e al logorio avendo un prolungato uso. Il tessuto ha una ottima traspirabilità e non fa sudarsi
  • 🦅 Bordi Rafforzati: I bordi sono rafforzati dalle maglie fitte e dal nylon compatto, non temono gli strappi, raparandosi dall’ neve, sabbia o polvere. Dietro c’è una fascia elastica che rende aderente alla scarpa e non è facile togliere. La portata di 75g non accresce tuo carico durante il trekking o trail, le ghette basse saranno di un ottimo aiuto
Bestseller No. 5
V VONTOX Ghette Impermeabili, Oxford Ghette Trekking per Donne e Uomini, Coprigambe da Gamba Traspiranti da Neve per Escursioni con Racchette da Neve Outdoor Caccia Giardinaggio(Velcro) (L)
  • ☃Impermeabile/Antistrappo/Antipolvere: nuove ghette per le gambe potenziate, materiale oxford 950D, rivestimento impermeabile sulla superficie PU4000, tessuto spesso sopra le ghette delle gambe, con due strati di tessuto all'interno. Ha un'eccellente resistenza all'acqua e all'usura, lo mantiene asciutto dentro e fuori e protegge le articolazioni delle gambe congelando dalla penetrazione dell'inverno.
  • ☃Cintura in TPU Spessa e Cintura con Fibbia Superiore Regolabile: la parte inferiore è realizzata in una versione ispessita della cintura in TPU e un gancio a lacci per fissare saldamente le scarpe; la parte superiore e inferiore hanno cinture regolabili e cuciture rinforzate per un maggiore comfort. Allo stesso tempo, è resistente e non cade facilmente dalle gambe.
  • ☃Velcro ad Alta Resistenza/Grande Larghezza: il velcro di grande larghezza è più resistente alla penetrazione di acqua e neve all'esterno rispetto alla piccola larghezza, mantenendo l'interno asciutto. Alta adesione e lunga durata. Disponibile in tre taglie (M, L, XL), unisex.
Bestseller No. 6
Azarxis Ghette Basse da Sabbia,Ghette da Caccia Montagna Spiaggia Escursionismo, Ghette Basse Trekking Trail Running (Arancia)
  • 🦅🦅 DETTAGLI: Materiale: Nylon LYCRA + Gomma HYPALON. Attate Scarpe: 36-43. Peso: 75g
  • 🦅 Tessuto Tecnologico: Le ghette basse hanno ospitato il nylon LYCRA di buona qualità, si prestano una ottima resistenza ai graffi e al logorio avendo un prolungato uso. Il tessuto ha una ottima traspirabilità e non fa sudarsi
  • 🦅 Bordi Rafforzati: I bordi sono rafforzati dalle maglie fitte e dal nylon compatto, non temono gli strappi, raparandosi dall’ neve, sabbia o polvere. Dietro c’è una fascia elastica che rende aderente alla scarpa e non è facile togliere. La portata di 75g non accresce tuo carico durante il trekking o trail, le ghette basse saranno di un ottimo aiuto
Bestseller No. 7
Ferrino, Cervino, Ghette, Unisex, Nero, Unica
  • Apertura laterale con velcro e bottoni automatici
  • Regolazione superiore con elastico
  • Cinturino sottopiede sostituibile
Bestseller No. 8
Climbing Technology Prosnow Gaiter, ghetta Unisex-Adulto, Nero, L-XL
  • Ghetta per alpinismo ed escursionismo invernale che si adatta, grazie al suo taglio, anche per l'impiego in cascate di ghiaccio
  • Sagoma studiata per aderire bene a qualsiasi tipo di scarpone
  • Realizzata in tessuto ripstop 600d resistente alle abrasioni e parte superiore in tessuto impermeabile e traspirante

Le 5 migliori ghette da trekking: recensioni

Rab Muztag GTX

Le ghette da trekking Rab Muztag offrono un eccellente equilibrio tra durata e comfort. A meno di 230 grammi per la coppia, questo modello manterrà i tuoi piedi caldi e asciutti in inverno senza appesantirti.

Completamente impermeabili, queste ghette al ginocchio sono pensate per la neve profonda. Il sistema di chiusura è comodo, facile da usare e sicuro. Difetti? Il tessuto è un po’ rumoroso, ma per il resto si tratta di un modello invernale top di gamma, e la Rab difficilmente delude con la sua attrezzatura da outdoor.

Outdoor Research Crocodile

L’Outdoor Research Crocodile è un modello un po’ pesante e rigido, ma è imbattibile in quanto a resistenza e impermeabilità.

Non vorrai indossarle durante un’escursione in una giornata calda, ma se programmi di avventurarti nella neve alta, sotto a un diluvio o nel guado di gelidi torrenti, non cercare oltre.

Outdoor Research Men's Crocodile Gaiters, Chili/Black, Small by Outdoor Research
  • Caratteristiche del tessuto: impermeabile, traspirante, resistente all'abrasione, antivento, struttura laminata.
  • Durevole, impermeabile e traspirante.
  • Stivali in cordura resistente all'abrasione.

Black Diamond Talus

Le ghette Black Diamond Talus sono semplici, economiche e facili da usare. Hanno un grande gancio per lacci dello scarpone e occhielli in metallo che tengono il cinturino sotto la pianta del piede, facilitando la sostituzione una volta che l’originale si consuma.

Funzionano bene principalmente con scarponi da trekking tradizionali, medio-alti. È un modello entry-level, da avere a portata di mano per l’uso quotidiano, per escursioni giornaliere e giorni non troppo freddi, in cui altre ghette ci farebbero sudare inutilmente.

Black Diamond Apex

Il Gore-Tex delle ghette Apex di Black Diamond le rende durevoli, resistenti e traspiranti. Questo modello ha un gancio per lacci classico e facile da usare e si fissa nella parte superiore con cinghie e fibbia.

Pensate per chi cerca principalmente una ghetta invernale per le ciaspole, l’escursionismo o l’alpinismo anche più serio, le Apex dureranno una vita.

Black Diamond Ghette Apex, Nero, S
  • Attività specifica: Arrampicata su ghiaccio, Alpinismo

Salomon Trail Gaiters

Se stai cercando ghette basse, da trail running o escursionismo leggero, che ti offrano una gamma completa di movimento ma siano abbastanza alte da tenere fuori i detriti, fermati qua. Le Salomon Trail Gaiters Low sono un peso piuma che ti manterrà i piedi protetti nelle tue uscite più veloci.

Le cinghie che vanno sotto la suola sono sottili, ma sono resistenti, mantenendo le ghette ben salde ai tuoi piedi. Trovi inoltre dei cuscinetti protettivi che aiuteranno le ossa della caviglia a essere protette mentre sei sul sentiero.

Infine, non devi toglierti le scarpe per indossare queste ghette, perchè il sistema di chiusura a strappo laterale esterno rende facile e veloce indossarle.

Offerta
Salomon Trail Gaiters Low, Ghette Basse per Escursionismo/Corsa Protezione per le Caviglie, Unisex Adulto, Nero, S
  • Durevoli ghette da trail running per proteggere le scarpe e i piedi da terreni accidentati, Progettate per non far entrare sassolini o altri materiali nelle scarpe
  • Facili da usare: basta infilarle sopra le scarpe e chiuderle con gli strap in velcro
  • Mesh durevole per sostenere la caviglia, Leggera imbottitura sulle caviglie, Fettuccia di sostegno sotto il piede