Di materiali per l’outdoor ne esistono a decine. E alcuni di questi si suddividono a loro volta in molte altre categorie diverse.

Di certo tutti questi nomi e tecnologie non ci rendono la vita facile. Quando stiamo per acquistare un prodotto, li vediamo spesso. Ma la maggior parte delle volte non sappiamo esattamente cosa significhino, oppure abbiamo solo una vaga idea.

Sono pubblicizzati come l’ultima invenzione, il top della performance, il meglio del meglio. E spesso sono solo operazioni di marketing.

Ma ce ne sono alcuni che davvero sono eccezionali.

Recentemente abbiamo parlato del Polartec, tanto per fare un esempio. Un materiale che ha rivoluzionato il mercato con i suoi pile, e che ha tante tipologie diverse di prodotti.

Ma di buoni ce ne sono tanti altri.

E per restare in tema di materiali famosi, oggi parliamo invece del Cordura.

Probabilmente sapete già di cosa sto parlando. Magari non sapete dire esattamente com’è fatto, ma forse vi fa venire in mente qualcosa di robusto.

Perché è un tessuto che viene usato in tantissimi prodotti per la montagna.

Vediamo allora cos’è il Cordura e poi quali sono i prodotti che lo contengono.

Cos’è il Cordura

Come spesso accade anche per altri brand famosi di materiali o tessuti, con Cordura non si intende un unico tipo di tessuto, ma un insieme di materiali basati sulle fibre sintetiche.

Probabilmente lo conoscete già, perché è una tecnologia diffusissima. Lo si può facilmente trovare in molti zaini, valigie, marsupi, ombrelli, brandine, sacche impermeabili, abbigliamento come pantaloni, giacche, maglie, scarpe e in molti altri prodotti.

Il tessuto, o almeno un primo prototipo, è nato quasi 100 anni fa, il che lo rende uno dei materiali per l’outdoor più longevi. Inizialmente era prodotto da una ditta diversa, ora in mano alla Invista.

Uno dei primi impieghi, quando comparve sulla scena, fu quello negli pneumatici. Ma è negli anni ’60, con la nascita vera del brand, e negli anni ’70, che vide un vero sviluppo.

Si diffuse incredibilmente grazie alla realizzazione di valigie, borse, zaini. Tanto che per molti anni quasi metà di tutte le valigie prodotte erano fatte in Cordura.

E per citare un marchio che lo usa, e che sicuramente conoscete, i mitici zainetti Eastpak, che hanno avuto un successo enorme anche in Italia negli anni ’90, erano fatti proprio con un tipo di Cordura.

Un altro utilizzo di questo materiale, che ha cambiato radicalmente il settore, è sicuramente quello in campo militare. La collaborazione tra alcuni eserciti e l’azienda va avanti da decenni, perché i suoi tessuti sono particolarmente adatti ad uso intenso e in condizioni anche estreme.

E quindi veniamo al perché questo tessuto è così importante. Cerchiamo di capirne di più sulle sue proprietà.

I vantaggi del Cordura

Quali saranno mai le caratteristiche di questo tessuto per aver avuto così tanta fortuna?

La prima, senza dubbio la più importante, è la sua capacità di resistere all’abrasione.

Questo termine può essere facilmente spiegato con un esempio: quando stiamo camminando in montagna, magari vicino ad una parete di roccia, può capitare che in alcuni punti lo zaino sfreghi contro la montagna.

Se lo sfregamento non produce alcun danno, significa che il materiale con cui è fatto lo zaino è resistente all’abrasione.

Un altro esempio, sempre con gli zaini, può essere quello degli spallacci che sfregano sulle spalle. Se indossiamo una giacca resistente, non avremo problemi.

Ma le proprietà del Cordura vanno oltre all’abrasione.

Come accade per altri materiali dedicati all’outdoor, che devono adattarsi alle attività sportive, il Cordura riesce ora ad essere anche leggero, per agevolare i movimenti e per ridurre il peso quando facciamo sport.

Ma non solo. La trama che lo compone gli permette anche di raggiungere ottimi livelli sotto un altro aspetto, estremamente rilevante quando parliamo di outdoor, ovvero la traspirabilità.

Senza di questa, nel caso dell’abbigliamento, avremmo un materiale protettivo ma che quando sudiamo ci lascia fradici.

E poteva mancare l’idrorepellenza? No, infatti il Cordura resiste anche all’acqua per circa 5000 mm di colonna d’acqua.

Quindi un materiale perfetto per gli sportivi, ma anche per chi ne ha bisogno per lavoro.

Attività sportive in cui usare il Cordura

Abbiamo detto che gli impieghi del Cordura sono innumerevoli.

Ma per quello che ci riguarda qui su Montagna Made In Italy, possiamo dire che può essere impiegato in alcune attività sportive in particolare:

Gli usi nel mondo dell’outdoor sono molti di più, potrei continuare la lista, ma per il momento vediamo di capire invece quali sono le tecnologie che il Cordura utilizza.

Tecnologie e tipi di Cordura

Il Cordura è un materiale che racchiude svariate tecnologie.

Infatti quello che è nato come un unico prodotto si è poi trasformato per migliorarsi sempre più, e per adattarsi ad usi diversi e specifici.

Vediamo insieme le varie declinazioni di questo prodotto, che sono davvero molte.

Se invece volete subito vedere alcuni esempi di prodotti che contengono il Cordura, saltate più sotto e ne troverete diversi.

Eccole tutte le tecnologie qui di seguito:

Che dire… negli anni l’azienda ha sperimentato parecchio!

E se da un lato tutte queste tecnologie vanno a confonderci le idee, dall’altro è anche vero che è servito a migliorare nettamente le prestazioni, sia in campo militare che sportivo.

Quando state per acquistare un prodotto in Cordura, vi basta dare un’occhiata a questo articolo per avere subito un’idea di cosa significhi la tecnologia che trovate sui prodotti che comprate.

Prodotti realizzati in Cordura

Vediamo allora alcuni esempi di prodotti realizzati con il Cordura.

Chiaramente questa lista è estremamente riduttiva, visto che come dicevamo, gli impieghi sono innumerevoli.

Mistery Ranch Glacier – zaino

Il Mistery Ranch è uno zaino pensato per le avventure di molti giorni all’aperto.

Particolarmente utile la parte superiore che si può staccare dal resto, per diventare un mini zainetto da usare per spostarsi, senza dover sempre avere il peso di tutto lo zaino.

Irdrorepellente, ha una sezione apposta per il sacco a pelo e molte altre sezioni utilissime.

[amazon box=”B095CVJ1QB”]

Regatta Mountain II – pantaloni da donna

Il Cordura viene usato in tanti modi, come vi dicevo. In questo caso viene messo a proteggere una zona particolarmente soggetta e strappi: la parte interna, vicina alla caviglia.

Un classico esempio del perché serve proprio qui: con i ramponcini, o anche con gli scarponi da sci, si può facilmente rovinare questa parte.

Oltre a questo, questi Regatta sono anche elasticizzati, fatti con la poliammide e l’elastan, tipici materiali progettati per lo sport.

Vengono trattati esternamente per essere idrorepellenti e sono anche disponibili in rosa.

[amazon box=”B083KGTL3F”]

Sea To Summit – zaino

La Sea To Summit è un’azienda specializzata in sacche e altro materiale da montagna e per l’outdoor.

Questo zainetto, della capienza di 22 litri, è completamente impermeabile, super leggero, e si può comprimere incredibilmente.

Ed è anche davvero resistente per essere così leggero.

[amazon box=”B0078D4VUW”]

Sea To Summit – sacca per zaino

Se avete bisogno di proteggere il vostro zaino dalle intemperie, la sacca per zaini Super Light è perfetta.

Adatta a zaini da 15 a 30 litri, li rende impermeabili ed è semplicissima da mettere.

Si può tirar fuori ogni volta che ce n’è la necessità, sotto ad un temporale o quando l’umidità è davvero molta. É resistente e dura a lungo.

[amazon box=”B001PR075K”]

Carhartt Yukon Extreme – giacca

Se avete bisogno di calore e protezione eccellente, la Yukon Extreme è una giacca pensata proprio per questo.

L’isolamento è ottimo, il calore che dona molto confortevole ed è idrorepellente.

[amazon box=”B08KFDRZBL”]

Eastpak – zainetto

Il classico zaino dell’Eastpak, che davvero ha segnato alcune generazioni! Caratterizzato da un look decisamente azzeccato, è sempre stato uno zaino con ottime proprietà di resistenza.

Perfetto per la scuola, ma anche per qualsiasi utilizzo in città e per semplici gite fuori porta.

Ideale per essere maltrattato da orde di ragazzini e adolescenti. Qui nel classico colore blu scuro, quello più venduto, ma disponibile in molte varianti.

[amazon box=”B00L38Q5IE”]

Helikon Racoon – zaino

Il look militare non tramonta mai.

Questo zaino della Helikon racchiude il meglio di uno zaino da montagna, ma con lo stile militare.

L’azienda è conosciuta per essere uno dei brand leader nella produzione di abbigliamento e accessori per l’outdoor e per usi militari. Giacche, maglie, pantaloni, zaini, uniformi… la lista è davvero lunga.

Pieno di scomparti e taschine con schienale traspirante e con la possibilità di mettere una sacca di idratazione, da usate tramite apposita cannuccia.

All’esterno si può facilmente agganciare un sacco a pelo.

É ovviamente molto resistente all’abrasione, leggermente idrorepellente. La capacità è di 20 litri, ma quando lo si usa si ha l’impressione che posa accogliere molto di più, merito anche degli scomparti ben progettati.

[amazon box=”B01MTLMFFR”]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *