Escursione Rifugio Nuvolau

In cima al Nuvolau..con la pioggia 🙂

L’escursione ad anello che dal Passo Giau arriva fino a Rifugio Nuvolau per proseguire di nuovo fino al punto di partenza, è molto suggestiva ma richiede anche un discreto allenamento fisico, anche se non presenta tratti particolarmente esposti. La fatica sarà ripagata però dall’emozione di camminare lungo terre di origine vulcanica, un tempo sommerse dal mare.

Scheda Tecnica

Difficoltà: media

Tipo di percorso: E

Lunghezza TOTALE: 12 km

Durata TOTALE: 3:29 h

Dislivello: 537 metri

Punto più basso : 2129 m

Punto più alto : 2538 m

Luogo di Partenza: Passo Giau

Punti di appoggio: Rifugi Averau, Nuvolau , Scoiattoli

Cartografia: Tabacco n° 03 Cortina d’Ampezzo e Dolomiti Ampezzane (clicca qui se hai bisogno di acquistarla)

Come arrivare al punto di partenza e dove parcheggiare

Il punto di partenza di questa emozionante escursione è il Passo Giau, uno degli scorci più belli e incantevoli delle Dolomiti bellunesi. Il passo collega Cortina d’Ampezzo con i due comuni di Colle Santa Lucia e Selva di Cadore. Siamo all’incirca a 10 chilometri di distanza da Cortina: se vi trovate quindi in città tutto quello che dovete fare è seguire le indicazioni per il passo Giau. Potete tranquillamente servirvi di un bus locale, prendendo la linea Cortina-Passo Giau-Selva di Cadore-Pescul.

Se provenite dall’autostrada del Brennero, l’uscita che dovete prendere è la Egna-Ora, proseguite per Falcade e seguite le indicazioni per Selva di Cadore. Se invece provenite dalla A27 dovete uscire a Vedoia e raggiungere Longarone, Selva di Cadore e proseguire per il Passo Giau. Preferite il treno? Scendete alla stazione di Calalzo, prendete il bus per Cortina e poi quello diretto a Passo Giau.

Una volta arrivati a destinazione potrete parcheggiare comodamente l’automobile nel parcheggio situato accanto all’Hotel Ristorante Passo Giau e dare così inizio alla vostra escursione!

Itinerario e sentieri da seguire

La prima cosa da fare è imboccare il sentiero CAI 452 che si trova esattamente dietro il Rifugio del Passo Giau, a poca distanza dal parcheggio. Con la cartina Tabacco alla mano, proseguite con attenzione fino ad arrivare a un bivio.

Qui dovete svoltare a sinistra e continuare sul sentiero CAI 452 in direzione Rifugio Averau a 2.413 metri di altezza. Il tratto iniziale prevede diverse rocce e sassi grossi quindi può risultare un pò faticoso salire, ma non pericoloso. Mentre la parte finale che arriva proprio al Rifugio Averau è molto ripida. La struttura si trova ai piedi dell’omonimo monte che sovrasta il Passo Giau, il Passo Falzarego e le 5 Torri. Qui potrete fare la prima sosta per riprendere fiato, prima di avventurarvi per il Rifugio Nuvolau.

Da qui seguite il sentiero 439 e preparatevi ad affrontare una salita piuttosto ripida che vi metterà alla prova per circa un’ora. La fatica sarà ripagata dal raggiungimento del punto più alto di questa escursione, il Rifugio Nuvolau, situato a 2575 metri di altezza. La vista è indimenticabile: la vetta sovrasta, tra le altre, il Sella, l’Averau, le Pale di San Martino, la Marmolada e il Gruppo di Fanes.

Dopo una meritata pausa, magari questa potrebbe essere la pausa pranzo; riprendete il cammino scendendo da dove siete saliti, ovvero per il sentiero CAI 439 per arrivare, al Rifugio Scoiattoli, punto di partenza per tutti coloro che vogliono cimentarsi con l’arrampicata sulla parete rocciosa delle Cinque Torri. Vi diamo un piccolo consiglio: entrate nel rifugio, ordinate qualcosa di caldo e godetevi lo spettacolo offerto dalla terrazza panoramica sulle montagne di Cortina d’Ampezzo e la Tofana di Rozes!

Dal Rifugio Scoiattoli seguire il sentiero 439 se si vuole passare anche per il Rifugio 5 Torri, oppure prendere la parte di sentiero più verso destra per accorciare un pò il giro lasciandovi il Rifugio 5 Torri in lontananza sulla sinistra, che è quello che ho fatto io e che trovate segnato nella mappa di questa escursione.

Seguire il sentiero 443 che vi condurrà al punto di partenza ovvero al Passo Giau. Questo sentiero prevede diversi saliscendi e nella prima parte dei gradoni. Qualche tratto esposto, ma poco e breve.

Foto scattate durante l’escursione

Escursione ad anello al Rifugio Averau + Nuvolau

Passo Giau dove si lascia la macchina

Verso l’Averau

Salendo verso il Rifugio Nuvolau si vedono le 5 Torri

Rifugio Averau visto dalla salita verso il Nuvolau

Dal rifugio Scoiattoli si vedono bene le 5 Torri!

Discesa dalle Crepe dei Ronde

Arrivati a Passo Giau

Alternative al percorso

Quella che vi proponiamo non è una vera e propria alternativa quanto piuttosto una deviazione molto particolare. Una volta arrivati al Rifugio Scoiattoli, provate a prendere il CAI 425 che vi permetterà di arrivare al Rifugio Cinque Torri passando proprio in mezzo a questa suggestiva formazione rocciosa.

Poi come spiegato prima nell’itinerario puoi scegliere se passare o meno per il Rifugio 5 Torri.

E’ pericoloso?

Il percorso non è assolutamente pericoloso ma occorre fare delle precisazioni. I tratti più impegnativi sono quelli del sentiero 443 che nonostante parta in un falsopiano che si snoda tra i prati che circondano il Rifugio Cinque Torri, ben presto rivela dei tratti in discesa piuttosto impegnativi che richiedono un passo fermo, sicuro e non sono indicati per chi soffre tanto di vertigini. Io che soffro un pò di vertigini non ho per esempio avuto problemi, mentre un’amica che probabilmente soffre più di me, le ha fatto un certo che.

Abbigliamento e attrezzatura consigliata

Via libera alla regola del tre: tre strati di abbigliamento, di diversa consistenza per affrontare tutti i cambiamenti di temperatura. Non dimenticate gli occhiali da sole e una fascia per proteggere la fronte e le orecchie dal vento. Accanto agli immancabili bastoncini da trekking, ricordate di calzare delle scarpe adatte al percorso, dotate di un grip che permette di avere la massima aderenza su qualsiasi tipo di terreno. Il migliore grip si ha con suola Vibram.

Qui sotto trovi diverse offerte di articoli che ti potrebbero essere utili se ancora non li hai, e ricorda che se ti serve qualsiasi articolo da montagna, visita il nostro negozio online e le numerose ed utili recensioni –> VAI AL NEGOZIO

Scarponi con suola Vibram

OffertaBestseller No. 1
Salewa MS Rapace Gore-TEX Scarponi da trekking e da escursionismo, Night Black/Kamille, 45 EU
  • Leggero e comodo scarpone da trekking da uomo: Salewa Rapace GTX sono scarponi da trekking leggeri, impermeabili e traspiranti da uomo, realizzati in Nubuck resistente e un tessuto resistente all’abrasione
  • Intersuola con tecnologia Bilight: la suola di questi scarponi da montagna da uomo è a doppia densità, per cui assicura ammortizzazione, ed è ergonomicamente sagomata, in modo da offrire il ottimo supporto e comfort anche durante le escursioni più lunghe
  • Suola Vibram Wrapping Thread Combi WTC: questi scarponi da montagna da uomo sono provvisti della suola leggera Vibram Wrapping Thread Combi WTC, che assicura un’andatura sempre confortevole

Comunque io non ho resistito ed in maniera compulsiva ho preso questi bellissimi Salewa in Gore Tex e suola ovviamente Vibram con uno sconto quasi del 50%! Spero che anche tu possa usufruire di questa speciale offerta.

CLICCA QUI PER VEDERE SE SONO ANCORA IN OFFERTA!

Bastoni

OffertaBestseller No. 1
Glymnis Bastoni Trekking Bastoncini da Trekking 3 Sezioni Lunghezza Regolabile 65-135cm in Alluminio 7075 con Sistema di Blocco Rapido e Impugnatura in Sughero per Escursioni Blu
  • Materiali Ottimi: I bastoncini da trekking Glymnis sono realizzati in alluminio 7075, un bastone pesa solo 279 grammi, estremamente leggero. La punta della bastoni è in acciaio al tungsteno, ha una grande resistenza. Le due maniglie sono in sughero e in materiale EVA ad altà densità, antiscivolo e resistenza all'usura
  • Impugnatura in sughero+in EVA: L'impugnatura in sughero offre un'eccellente resistenza e buona maneggevolezza e mantenere le mani sempre asciutte. In salita, tenere la seconda maniglia in EVA può aiutarti non bisogna regolare la lunghezza
  • Sistema di bloccaggio rapido: Il nostro bloccaggio rapido può regolare la lunghezza chiaramente e preciso. Facile da regolare e portare, è la scelta perfetta per ogni escursione

T-shirt traspirante

Bestseller No. 1
SALEWA PUEZ Dry M S/S Tee Hiking Shirt, Electric Melange, 52-54 Uomo
  • Maglietta funzionale in cotone Dry'ton per escursioni e trekking
  • Il tessuto elasticizzato traspirante a 2 vie combina il cotone per il comfort con il poliestere traspirante per prevenire il surriscaldamento o il raffreddamento
  • Asciugatura rapida

Pile

Bestseller No. 1
Amazon Essentials Giacca Invernale in Pile Morbida a Maniche Lunghe con Zip a Tutta Lunghezza e vestibilità Classica Donna, Nero, S
  • Vestibilità aderente ma comoda che garantisce facilità di movimento
  • Tessuto in pile termico mediamente pesante, lanuginoso, caldo e morbido
  • Un brand Amazon

Giacche antivento

OffertaBestseller No. 1
SALEWA PUEZ Light PTX M Jkt
  • Giacca hardshell superleggera, completamente impermeabile e traspirante, con dimensioni minime per lo zaino
  • La finitura ecologica DWR (Durable Water Repellent) e le cuciture nastrate assicurano la migliore protezione anche in condizioni climatiche difficili in montagna
  • Zip frontale con patta interna antipioggia a tutta lunghezza

K-way

Pantaloni tecnici

Bestseller No. 1
DAFENP Pantaloni Trekking Uomo Softshell Pantaloni Montagna Escursionismo Impermeabili Caldo Invernali All'aperto KZ1662M-ArmyGreen2-XL
  • Pantaloni softshell uomo: 92% poliestere, 8% spandex, comodi e resistente all'usura
  • Pantaloni trekking uomo: la vita regolabile con cintura consente una vestibilità comoda
  • Eleganti pantaloni da lavoro uomo con una tasca cargo con cerniera sulla coscia, tasche di sicurezza sul davanti e sul retro e un resistente ginocchio

Borracce

Bestseller No. 1
Ion8 Sottile, Borraccia Senza Perdite, Senza BPA Unisex, Blu Navy, 500 ml
  • Borraccia senza perdite 100%
  • il cappuccio dell'ugello igienico si apre con un dito e può essere bloccato in modo sicuro
  • bottiglia con sfiato, a flusso libero per una rapida idratazione

Crema solare

OffertaBestseller No. 1
PIZ BUIN, Crema Solare, Montagna, Protezione Solare Alta, 30 SPF, Filtro Solare UVA/UVB, Protezione Vento e Freddo 50ml
  • Piz Buin Crema Solare Montagna è specificamente sviluppata per condizioni di alta quota; protezione per il viso da vento, freddo, sole, 30 SPF
  • Filtri solari UVA/UVB e un estratto di Stella Alpina, che aiutano a proteggere la tua pelle dal sole e dai danni a lungo termine
  • Arricchiti con Cold Shield Complex, per un’idratazione duratura e una protezione contro il freddo estremo e il vento

Occhiali

Bestseller No. 1
Queshark Occhiali Ciclismo CE Autentica Polarizzati con 5 Lenti Intercambiabili Occhiali Bici Antivento e Antiappannamento Occhiali Sportivi da Sole Anti UV da Uomo Donna per Corsa, MTB e Running
  • 【TR90 leggero, più facile da trasportare】 Tutti i telai sono realizzati interamente in TR90 leggero e resistente e non ti sentirai a disagio anche dopo averli indossati per molto tempo. La confezione degli occhiali da sole da ciclismo utilizza un materiale più leggero, che può essere appeso in vita ed è più conveniente.Totale 13 tipi di colore per la scelta.
  • 【Pratica sostituzione delle lenti】 La differenziazione di altri occhiali da sole sportivi per sostituire le lenti richiede quasi la decomposizione degli occhiali - La lente di ricambio per occhiali da sole sportivi Queshark può essere completata in un semplice passaggio, togli la lente dal lato superiore sinistro e destro del telaio, metti la lente è necessario sostituire e finire.
  • 【Cinque lenti sostituibili】 Tutte le lenti sono resistenti al 100% ai raggi UV400 per bloccare i dannosi raggi UAV e UAB. Ripristina la luce naturale della scena, elimina l'astigmatismo e protegge perfettamente gli occhi. La principale è una lente colorata, una lente polarizzata grigia per una forte luce solare; lenti trasparenti per giornate nuvolose e uso quotidiano in sicurezza. Lenti per visione notturna gialle per giornate nuvolose o di notte.

Quando andare?

Il periodo più indicato è l’estate, mentre l’autunno è ottimo per godere dei colori della natura. Se decidete di fare l’escursione ad anello alle prime nevicate, fate una telefonata ai Rifugi per sincerarvi delle condizioni dei sentieri e non dimenticate di portare con voi i ramponcini. Altrimenti appunto d’estate andate tranquilli senza il problema neve.

Bestseller No. 1
Salewa Mtn Spike Ramponi, Unisex adulto, Black Night, L
  • Sicurezza insuperabile grazie ai ramponi da ghiaccio: questi ramponi per scarponi da montagna offrono una buona trazione e stabilità anche grazie all’ampia talloniera; le fettucce sul collo del piede assicurano una vestibilità ferma
  • Ramponi da neve di lunga durata: provvisti di ben diciotto chiodi in acciaio inox di qualità per ogni piede e un sistema di catene robuste per asicurare un’ottima trazione sia sul ghiaccio che su altri terreni difficili
  • Adatti a calzature di ogni tipo: progettati per adattarsi a calzature di ogni tipo, rendono possibile spostarsi rapida sia sul ghiaccio che sulla neve ormai fanghiglia; si indossano e si tolgono facile e veloce, la vestibilità è sicura grazie a un sistema di fissaggio in elastomero

Meteo

Dove dormire

Puoi cercare degli alloggi nei dintorni come per esempio Cortina, Alleghe, Selva di Cadore.

Utilizza il box di ricerca qui sotto per trovare un alloggio.

PRENOTA ORA E DISDICI QUANDO VUOI !


Booking.com