Escursione al Forte Verena

Forte Verenza – Foto di Skiverena.com

La salita al Forte Verena è un’escursione semplice ma ricca di emozioni. Dedicata a chi ama coniugare l’interesse naturalistico con quello storico, regala una vista mozzafiato sui pascoli del Dossi, la Piana di Vezzena e sulla Cima Portule.

Scheda tecnica

Difficoltà: media

Tipo di percorso: E

Lunghezza TOTALE: 12,7 km

Durata TOTALE a+r: 4 h

Dislivello: 520 m

Punto più basso: 1.625 m

Punto più alto: Forte Verena 2045 mt

Luogo di Partenza: Casera di Campovecchio o Rifugio Verenetta

Punti di appoggio: Rifugio Verenetta, Rifugio Verena, Casara di Campovecchio

Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 50, Altopiano dei sette comuni, Asiago, Ortigara (clicca qui se hai bisogno di acquistarla)

Come arrivare al punto di partenza dell’escursione e dove parcheggiare

Se provenite da Roana dovete prendere la SP78 fino a raggiungere la frazione di Mezzaselva e Via Verenetta, direzione ovest. Procedete lungo la salita che porta agli impianti sciistici e lasciare l’automobile nell’ampio parcheggio del Rifugio Verenetta.

Nel caso in cui in cui preferiate partire dalla Casera Campovecchio ricordate che nei pressi di questa malga i posti auto, presenti ai lati dell’incrocio, sono veramente pochi quindi potreste avere qualche piccolo problema di parcheggio.

Itinerario e sentieri da seguire

Sia che partiate dalla Casera Campovecchio sia dal Rifugio Verenetta, la direzione che dovete prendere è quella verso il sentiero CAI 820, una vecchia mulattiera di guerra che sale leggermente e si immerge nel bosco. Dal Rifugio potete decidere anche di iniziare con un percorso naturalistico che parte dal parcheggio e si immette a metà strada nel sentiero.

Percorrete la strada per circa 2 chilometri, passando presso la Croce del Civello. Al termine della mulattiera troverete un bivio molto importante. A sinistra salirete direttamente sul Forte Verena mentre a destra allungherete di circa un’ora il tragitto, passando per il monte Rossapoan.

Prendete la direzione di destra, proseguendo per il sentiero 820. La strada in questo tratto è pianeggiante; in prossimità della Malga Verena scende dolcemente fino ad arrivare alla Casera. Dopo una sosta, potete riprendere la vostra passeggiata diretti al Monte Verena.

Malga Verena

Malga Verena – Foto di diaridelloscarpone.it

La via d’accesso alla strada è tracciata sin dal prato della Malga. Non seguite i sentiero che si apre all’improvviso subito dopo la Malga: questo percorso, che si snoda dolcemente in mezzo al bosco, è il risultato della famosa tempesta di Vaia del 2018.

Vi invitiamo comunque a fare molta attenzione da questo punto in poi perché la segnaletica, anche se presente, è disegnata sui sassi e sugli alberi. Seguitela con attenzione; in caso contrario tornate indietro fino al segnale precedente e poi proseguite.

Continuate la vostra escursione passando davanti all’Abisso Spiller. Qui la strada inizia a salire e vi porta fino al monte Rossapoan, situato a 1.890 metri di altezza.

Vi consigliamo di seguire la deviazione che trovate a destra e concedervi così cinque minuti per visitare la famosa batteria Rossapoan, uno spiazzo utilizzato durante la Prima Guerra Mondiale per piazzare i cannoni. Non fatevi trarre in inganno dalla vista dei semplici ruderi ma alzate gli occhi verso l’orizzonte perché il punto forte di questa tappa intermedia è proprio la vista. Con lo sguardo infatti potrete abbracciare non solo l’Altopiano dei Sette Comuni ma anche alcune delle vette trentine come la Cima Mandriolo.

batteria Rossapoan

batteria Rossapoan – Foto di Wikiloc

A questo punto non vi rimane altro che riprendere la strada e raggiungere, dopo aver percorso qualche tornante, il Forte Verena e l’omonimo rifugio situati a 2.045 metri di altezza. Il Forte è famoso perché fu proprio dalle sue pareti che venne sparato il primo colpo di cannone che sancì l’entrata in guerra dell’Italia nel 1915. Sempre nello stesso anno un colpo sparato dagli austriaci riuscì a penetrare le mura del forte e a uccidere, con il crollo, ben 44 militari. Da quel momento in poi il Forte non è stato più utilizzato.

Per prendere la via del ritorno dovete recarvi vicino le piste da sci del Rifugio Verena e cercare la segnaletica per Casera di Campovecchio. Seguite con attenzione la segnaletica CAI (il sentiero è sempre l’820), e iniziate a scendere di quota. Ci vorrà all’incirca un’ora per raggiungere il Rifugio Verenetta o la Malga Campovecchio e terminare così l’escursione.

Forte Verena

Forte Verena – Foto di Skiverena.com

Alternative al percorso

Non esistono delle vere alternative al percorso quanto piuttosto un’abbreviazione. La funivia situata accanto al Rifugio Verenetta vi porta direttamente sul Forte Verena, potrete quindi utilizzarla per evitare la salita o la discesa!

È pericoloso?

Il percorso fino al Forte è di tipo escursionistico. Non ci sono grandi difficoltà, i tratti ripidi sono pochi e la strada sterrata è abbastanza larga. La facilità di questa escursione è data anche dal fatto che l’intero giro si percorre in circa tre ore ed è quindi perfetto sia per chi non ha molto tempo a disposizione sia per chi non è allenato.

Abbigliamento e attrezzatura consigliata

La facilità del percorso non deve trarre in inganno. Ogni passeggiata in montagna deve essere effettuata con l’attrezzatura più indicata per il tipo di escursione. Per godervi la passeggiata fino al Forte vi consigliamo di utilizzare delle scarponi da trekking dotate di suola morbida e antiscivolo (meglio se VIBRAM). Sceglietele leggere ma con un buon grip sul terreno. Consultate il meteo, prima di decidere come vestirvi. In caso di dubbio, affidatevi alla famosa regola dei tre strati: tre tipi di abbigliamento per rimanere asciutti e al caldo con qualsiasi condizione atmosferica.

Usate uno zainetto leggero e portate con voi la crema solare, fascia o cappellino, un paio di occhiali da sole. Ricordate i bastoncini da trekking, una borraccia, una carta topografica e un GPS per il trekking.

Qui sotto trovi diverse offerte di articoli che ti potrebbero essere utili se ancora non li hai, e ricorda che se ti serve qualsiasi articolo da montagna, visita il nostro negozio online e le numerose ed utili recensioni –> VAI AL NEGOZIO

Scarponi con suola Vibram

OffertaBestseller No. 1
Salewa MS Mountain Trainer Mid Gore-Tex, Scarponi da Trekking e da Escursionismo Uomo, Grey, 42 EU
  • Leggero e confortevole scarpone da trekking da uomo: Mountain Trainer Mid GTX di Salewa è uno scarpone da trekking leggero da uomo, realizzato in resistente pelle scamosciata e tessuto antiabrasione
  • Intersuola con tecnologia Bilight: la suola di questi scarponi da montagna da uomo è a doppia densità, per cui garantisce un’elevata ammortizzazione, ed è ergonomicamente sagomata; ciò garantisce un buon supporto e il massimo comfort anche durante le escursioni più lunghe
  • Suola Vibram Wrapping Thread Combi (WTC): questi scarponi da montagna da uomo sono provvisti della suola leggera Vibram Wrapping Thread Combi (WTC), che garantisce un’andatura sempre confortevole

Bastoni

OffertaBestseller No. 1
Glymnis Bastoni Trekking Bastoncini da Trekking 3 Sezioni Lunghezza Regolabile 65-135cm in Alluminio 7075 con Sistema di Blocco Rapido e Impugnatura in Sughero per Escursioni Blu
  • Materiali Ottimi: I bastoncini da trekking Glymnis sono realizzati in alluminio 7075, un bastone pesa solo 279 grammi, estremamente leggero. La punta della bastoni è in acciaio al tungsteno, ha una grande resistenza. Le due maniglie sono in sughero e in materiale EVA ad altà densità, antiscivolo e resistenza all'usura
  • Impugnatura in sughero+in EVA: L'impugnatura in sughero offre un'eccellente resistenza e buona maneggevolezza e mantenere le mani sempre asciutte. In salita, tenere la seconda maniglia in EVA può aiutarti non bisogna regolare la lunghezza
  • Sistema di bloccaggio rapido: Il nostro bloccaggio rapido può regolare la lunghezza chiaramente e preciso. Facile da regolare e portare, è la scelta perfetta per ogni escursione

T-shirt traspirante

OffertaBestseller No. 1
Salewa Puez Dry W S/S, T-Shirt Donna, Rosso (Rose Red Melange), 42
  • Prodotto di marca Salewa
  • Fondo posteriore allungato
  • Struttura ottimale della manica per una ottima libertà di movimento

Pile

OffertaBestseller No. 1
Columbia Fast Trek Light, Giacca in pile con cerniera, Uomo
  • Maglia di pile adatta a tutto l'anno sia di giorno che di notte, per escursioni, trail running e attività all'aperto, Active fit
  • Pratica chiusura a zip intera, 2 tasche con cerniera per tenere le mani al caldo e i vostri oggetti personali al sicuro
  • Ulteriore protezione da freddo e vento con il micropile morbido e leggero e al colletto alto

Giacche antivento

OffertaBestseller No. 1
Salewa Puez (Aqua 3) Giacca, Uomo, Premium Navy/4570, L
  • Cappuccio fisso preformato e regolabile: il modello Puez Aqua 3 da uomo è una giacca hardshell a 2,5 strati con una membrana impermeabile e traspirante Powertex
  • Maniche ergonomiche preformate: questa giacca antipioggia da uomo, impermeabile e traspirante, offre la massima funzionalità e protezione durante le escursioni in montagna
  • Cerniera frontale con patta antivento interna: questa giacca outdoor da uomo è provvista di una finitura impermeabile con cuciture saldate, in grado di proteggere in totale sicurezza contro vento e intemperie

K-way

Pantaloni tecnici

Bestseller No. 1
BenBoy Pantaloni Trekking Donna Invernali Impermeabile Caldo Pantaloni Softshell Outdoor Pantaloni da Arrampicata Escursionismo,KZ1812-Black-S
  • Pantaloni Softshell sono costituiti al 92% da poliestere e dall'8% di spandex, impermeabili, antivento, caldi e resistenti all'abrasione.
  • Vita elastica parziale con chiusura a fibbia, cintura inclusa, vestibilità perfetta; morbido tessuto foderato in pile per il massimo comfort.
  • 4 tasche di sicurezza con cerniera, comode per tenere al sicuro le tue cose mentre ti muovi; le ginocchia patchwork utilizzano un panno resistente e antiabrasione.

Borracce

Bestseller No. 1
Flintronic Portatile Borraccia, 500ML Termica Bottiglia Acciaio Inox Bottiglia Acqua d'Acqua Sportive Coppa da Viaggio con Spazzola per Scuola, All'aperto, Yoga, Palestra (Mantenere Caldo/Freddo)
  • 【12 ORE CALDO/FREDDO】 La bottiglia può mantenere la tua bevanda CALDO/FREDDO fino a 12ore. Questa bottiglia d'acqua viene fornita con l'acciaio inossidabile 18/8 della migliore qualità disponibile, resistente alla corrosione e alla ruggine. La bottiglia d'acqua da 350ml/500ml/750ml può soddisfare le esigenze di tutti.
  • 【A PROVA DI PERDITE】 La bottiglia d'acqua da viaggio è dotata di un tappo isolante e a tenuta stagna. Il coperchio in acciaio inossidabile può prevenire fuoriuscite accidentali. Questa borraccia multifunzionale è facile da trasportare ovunque tu vada.
  • 【SENZA BPA E SICUREZZA ALIMENTARE】 Goditi il tuo tè, latte, caffè o altre bevande con questa bottiglia d'acqua. Una borraccia sportiva rispettosa dell'ambiente per mantenerti idratato. 100% a prova di perdite, senza BPA e senza ftalati può essere protetto per tutta la famiglia!

Crema solare

OffertaBestseller No. 1
PIZ BUIN Crema Solare, Montagna, 50+ SPF, Protezione Solare Molto Alta, Filtro Solare UVA/UVB, Protezione Vento e Freddo, 50 ml
  • Piz Buin Crema Solare Montagna è specificamente sviluppata per condizioni di alta quota; protezione per il viso da vento, freddo, sole, 50 SPF
  • Filtri solari UVA/UVB e un estratto di Stella Alpina, che aiutano a proteggere la tua pelle dal sole e dai danni a lungo termine
  • Arricchiti con Cold Shield Complex, per un’idratazione duratura e una protezione contro il freddo estremo e il vento

Occhiali

Bestseller No. 1
Julbo Trip - Occhiali da sole da uomo, blu opaco, taglia M
  • Vetro in policarbonato
  • Categoria di protezione: 3
  • Stile di vita

Quando andare?

È un’escursione ideale da fare da Maggio a Ottobre evitando così di trovare neve nel percorso.

Qualche curiosità e informazione utile

Il Forte Verena era chiamato “l’occhio degli altipiani” ed era considerato come il miglior avamposto italiano contro gli austriaci. Gli altopiani di Asiago sono stati gli unici luoghi nel nostro Paese in cui la Prima Guerra Mondiale è stata combattuta dall’inizio fino alla fine.

Meteo

Dove dormire

Puoi cercare degli alloggi nei dintorni di Gallio o Asiago

Utilizza il box di ricerca qui sotto per trovare un alloggio.

PRENOTA ORA E DISDICI QUANDO VUOI !


Booking.com