Escursione al Lago di Sorapis

Lago Sorapis – Foto di Dreamtrip.it

Il lago di Sorapis è forse il più bello e spettacolare delle Dolomiti, caratterizzato da una particolare tonalità di azzurro che gli conferisce una bellezza soprannaturale. Si trova in provincia di Belluno, nel comune della più famosa e splendida Cortina d’Ampezzo: la vicinanza a questa frequentatissima meta turistica, procura al lago un numero molto elevato di visitatori.

In realtà il posto regala la magia dei luoghi incantati e varrebbe la pena di partire già solo per fare questa escursione. È un bacino naturale di origine glaciale che viene alimentato dello scioglimento dei ghiacciai del gruppo dolomitico del Sorapis e, per preservarne le caratteristiche, dal 2019 è stata vietata la balneazione nelle sue acque.

Scheda Tecnica:

Difficoltà: facile

Tipo di percorso: E

Lunghezza TOTALE a + r: 13,1 Km

Durata TOTALE a + r: 4 h circa

Dislivello: 220 m

Punto più basso: 1805 m

Punto più alto: 1926 m

Luogo di Partenza: Passo tre Croci

Punti di appoggio: Rifugio A. Vandelli

Cartografia: Carta Tabacco 03 – Cortina d’Ampezzo e Dolomiti Ampezzane (clicca qui se hai bisogno di acquistarla)

Come arrivare al punto di partenza e dove parcheggiare

Ipotizzando la partenza dal centro di Cortina d’Ampezzo, bisogna imboccare la SS per Auronzo-Misurina. Percorso qualche chilometro, vi troverete al Passo Tre Croci dove poter lasciare l’auto nel parcheggio dell’albergo lì collocato o, in alternativa, ai bordi dell’ampio prato da cui parte il sentiero per compiere l’escursione.

Itinerario e sentieri da seguire

Il percorso più agevole da seguire è quello del sentiero CAI 215: una tranquilla passeggiata che richiede solo un pò di attenzione in più nel tratto finale per alcuni piccoli passaggi che però sono corredate da funi di acciaio per essere affrontati in assoluta sicurezza. Anche se parliamo di tratti lunghi poco più di un metro, è sempre meglio mantenere un atteggiamento prudente visto che le rocce potrebbero essere scivolose.

Il primo tratto di questo sentiero è largo e pianeggiante, praticamente una passeggiata. Dopo circa un quarto d’ora (con passo comodo!) il sentiero proseguirà per una piccola discesa e per un falsopiano ma, niente paura, è tutto molto ben segnalato. Per un’ora circa di cammino saranno queste le caratteristiche del percorso: non molto impegnative e con la possibilità di godere di panorami incredibili.

Sul fondo si potrà ammirare Auronzo di Cadore con la splendida cornice delle Marmarole e, sulla sinistra i Cadini di Misurina.

Dopo aver affrontato la prima salita si incontreranno i tratti più impegnativi di cui abbiamo parlato. In realtà sono ben attrezzati per essere affrontati in totale sicurezza ma, ovviamente, bisogna prestare attenzione. Il primo ‘impegno’ sarà una piccola arrampicata su un tratto di roccia di pochi metri: il cordino metallico rende la salita agevole anche per i non esperti. Subito dopo si incontrerà un balzello roccioso che però non creerà nessun problema grazie all’installazione di una scala metallica.

Infine la terza e ultima ‘parte difficile’: un sentiero a strapiombo. Anche questo in realtà è munito di fune d’acciaio ancorata alla parete ed è abbastanza largo da non creare problemi per il passaggio: se può servire a farvi sentire più sicuri o ad evitare le vertigini, portate con voi un bastone da trekking ma sappiate che il suo utilizzo è legato solo ad una personale esigenza non ad una reale necessità.

Superata questa terza e ultima difficoltà si affronterà l’ultimo tratto che, a volte, potrebbe presentarsi un pò fangoso quindi valutate bene le condizioni meteo. Ancora qualche tornante nel bosco e, dopo qualche minuto di cammino, vi troverete all’incrocio con i sentieri CAI 223 (che porta ai Tondi di Faloria) e 216 (direzione Forcella Marcoira). L’ultimo sforzo e sarete accolti dall’incanto del Lago di Sorapis: la vista vi ripagherà ampiamente dell’impegno affrontato.

Il servizio fotografico è d’obbligo: è infatti uno di posti più belli che vi potrà capitare di vedere, soprattutto se siete amanti della natura incontaminata!

Da lì nel giro di pochi minuti potrete raggiungere il Rifugio Vandelli in memoria del noto alpinista: vera e propria costruzione di montagna del Club Alpino Italiano che rimane aperto da giugno a settembre. Qui potrete degustare prodotti della gastronomia locale e continuare a godere della veduta offerta dalla sua posizione privilegiata. Una volta fatta la meritata sosta, il consiglio è di riprendere il sentiero per effettuare il percorso a ritroso.

 

 

Rifugio Vandelli

Rifugio Vandelli – Foto di Wikipedia

Lago Sorapis

Lago Sorapis – Foto di Iteredizioni.it

Alternative al percorso:

Sempre partendo dal Passo delle Tre Croci, alle spalle dell’albergo, c’è un altro percorso che segue i sentieri CAI 213 e 216 che incrocia anche il 233 e si ricongiunge, nel tratto finale con il 215. Nel complesso risulta meno agevole di quest’ultimo perché più ripido, con più tratti esposti anche se attrezzati con funi d’acciaio.

Un’altra alternativa è il sentiero 217 che però non è attrezzato e quindi consigliabile solo ai più esperti. Prevede un dislivello di circa 600m partendo dall’Albergo Cristallo, nei pressi di Federavecchia.

E’ pericoloso?

Escursione facile ma allo stesso tempo con alcuni tratti esposti da fare attenzione. Nel sentiero 215 ci sono solo tre punti nei quali tenere un più alto livello di attenzione.

Abbigliamento e attrezzatura consigliata

Preferibile un abbigliamento sportivo ed adeguato, in primis con scarponi da trekking. In base alle personali esigenze, possono servire bastoni da trekking.

Qui sotto trovi diverse offerte di articoli che ti potrebbero essere utili se ancora non li hai, e ricorda che se ti serve qualsiasi articolo da montagna, visita il nostro negozio online e le numerose ed utili recensioni –> VAI AL NEGOZIO

Scarponi con suola Vibram

OffertaBestseller No. 1
Salewa MS Mountain Trainer Mid Gore-Tex, Scarponi da Trekking e da Escursionismo Uomo, Grey, 42 EU
  • Leggero e confortevole scarpone da trekking da uomo: Mountain Trainer Mid GTX di Salewa è uno scarpone da trekking leggero da uomo, realizzato in resistente pelle scamosciata e tessuto antiabrasione
  • Intersuola con tecnologia Bilight: la suola di questi scarponi da montagna da uomo è a doppia densità, per cui garantisce un’elevata ammortizzazione, ed è ergonomicamente sagomata; ciò garantisce un buon supporto e il massimo comfort anche durante le escursioni più lunghe
  • Suola Vibram Wrapping Thread Combi (WTC): questi scarponi da montagna da uomo sono provvisti della suola leggera Vibram Wrapping Thread Combi (WTC), che garantisce un’andatura sempre confortevole

Bastoni

OffertaBestseller No. 1
Glymnis Bastoni Trekking Bastoncini da Trekking 3 Sezioni Lunghezza Regolabile 65-135cm in Alluminio 7075 con Sistema di Blocco Rapido e Impugnatura in Sughero per Escursioni Blu
  • Materiali Ottimi: I bastoncini da trekking Glymnis sono realizzati in alluminio 7075, un bastone pesa solo 279 grammi, estremamente leggero. La punta della bastoni è in acciaio al tungsteno, ha una grande resistenza. Le due maniglie sono in sughero e in materiale EVA ad altà densità, antiscivolo e resistenza all'usura
  • Impugnatura in sughero+in EVA: L'impugnatura in sughero offre un'eccellente resistenza e buona maneggevolezza e mantenere le mani sempre asciutte. In salita, tenere la seconda maniglia in EVA può aiutarti non bisogna regolare la lunghezza
  • Sistema di bloccaggio rapido: Il nostro bloccaggio rapido può regolare la lunghezza chiaramente e preciso. Facile da regolare e portare, è la scelta perfetta per ogni escursione

T-shirt traspirante

OffertaBestseller No. 1
Salewa Puez Dry W S/S, T-Shirt Donna, Rosso (Rose Red Melange), 42
  • Prodotto di marca Salewa
  • Fondo posteriore allungato
  • Struttura ottimale della manica per una ottima libertà di movimento

Pile

OffertaBestseller No. 1
Columbia Fast Trek Light, Giacca in pile con cerniera, Uomo
  • Maglia di pile adatta a tutto l'anno sia di giorno che di notte, per escursioni, trail running e attività all'aperto, Active fit
  • Pratica chiusura a zip intera, 2 tasche con cerniera per tenere le mani al caldo e i vostri oggetti personali al sicuro
  • Ulteriore protezione da freddo e vento con il micropile morbido e leggero e al colletto alto

Giacche antivento

OffertaBestseller No. 1
Salewa Puez (Aqua 3) Giacca, Uomo, Premium Navy/4570, L
  • Cappuccio fisso preformato e regolabile: il modello Puez Aqua 3 da uomo è una giacca hardshell a 2,5 strati con una membrana impermeabile e traspirante Powertex
  • Maniche ergonomiche preformate: questa giacca antipioggia da uomo, impermeabile e traspirante, offre la massima funzionalità e protezione durante le escursioni in montagna
  • Cerniera frontale con patta antivento interna: questa giacca outdoor da uomo è provvista di una finitura impermeabile con cuciture saldate, in grado di proteggere in totale sicurezza contro vento e intemperie

K-way

Pantaloni tecnici

Bestseller No. 1
BenBoy Pantaloni Trekking Donna Invernali Impermeabile Caldo Pantaloni Softshell Outdoor Pantaloni da Arrampicata Escursionismo,KZ1812-Black-S
  • Pantaloni Softshell sono costituiti al 92% da poliestere e dall'8% di spandex, impermeabili, antivento, caldi e resistenti all'abrasione.
  • Vita elastica parziale con chiusura a fibbia, cintura inclusa, vestibilità perfetta; morbido tessuto foderato in pile per il massimo comfort.
  • 4 tasche di sicurezza con cerniera, comode per tenere al sicuro le tue cose mentre ti muovi; le ginocchia patchwork utilizzano un panno resistente e antiabrasione.

Borracce

Bestseller No. 1
Flintronic Portatile Borraccia, 500ML Termica Bottiglia Acciaio Inox Bottiglia Acqua d'Acqua Sportive Coppa da Viaggio con Spazzola per Scuola, All'aperto, Yoga, Palestra (Mantenere Caldo/Freddo)
  • 【12 ORE CALDO/FREDDO】 La bottiglia può mantenere la tua bevanda CALDO/FREDDO fino a 12ore. Questa bottiglia d'acqua viene fornita con l'acciaio inossidabile 18/8 della migliore qualità disponibile, resistente alla corrosione e alla ruggine. La bottiglia d'acqua da 350ml/500ml/750ml può soddisfare le esigenze di tutti.
  • 【A PROVA DI PERDITE】 La bottiglia d'acqua da viaggio è dotata di un tappo isolante e a tenuta stagna. Il coperchio in acciaio inossidabile può prevenire fuoriuscite accidentali. Questa borraccia multifunzionale è facile da trasportare ovunque tu vada.
  • 【SENZA BPA E SICUREZZA ALIMENTARE】 Goditi il tuo tè, latte, caffè o altre bevande con questa bottiglia d'acqua. Una borraccia sportiva rispettosa dell'ambiente per mantenerti idratato. 100% a prova di perdite, senza BPA e senza ftalati può essere protetto per tutta la famiglia!

Crema solare

OffertaBestseller No. 1
PIZ BUIN Crema Solare, Montagna, 50+ SPF, Protezione Solare Molto Alta, Filtro Solare UVA/UVB, Protezione Vento e Freddo, 50 ml
  • Piz Buin Crema Solare Montagna è specificamente sviluppata per condizioni di alta quota; protezione per il viso da vento, freddo, sole, 50 SPF
  • Filtri solari UVA/UVB e un estratto di Stella Alpina, che aiutano a proteggere la tua pelle dal sole e dai danni a lungo termine
  • Arricchiti con Cold Shield Complex, per un’idratazione duratura e una protezione contro il freddo estremo e il vento

Occhiali

Bestseller No. 1
Julbo Trip - Occhiali da sole da uomo, blu opaco, taglia M
  • Vetro in policarbonato
  • Categoria di protezione: 3
  • Stile di vita

Quando andare?

Preferibilmente tarda primavera, estate ed inizio autunno. Con l’abbassamento delle temperature anche il percorso più semplice è idoneo solo agli esperti.

Curiosità:

Il nome del Passo delle Tre Croci è legato al triste destino accorso alla fine del ‘700 a una madre che, con i suoi due figli, era partita da Auronzo di Cadore nel tentativo di raggiungere Cortina d’Ampezzo in cerca di lavoro e, invece, aveva trovato la morte per assideramento proprio nei pressi del valico. In loro memoria sono state erette le tre croci che danno il nome al luogo.

Questo itinerario naturalistico e paesaggistico è anche fortemente intriso di storia. Proprio nei pressi del Passo delle Tre Croci, dove inizia il sentiero CAI 213, sono ancora visibili ben tre casematte costruite durante la seconda guerra mondiale, che avevano il compito di tutelare l’accesso alla statale delle Dolomiti e, conseguentemente, il confine.

Meteo

Dove dormire

Puoi cercare degli alloggi nei dintorni di Cortina o Misurina.

Utilizza il box di ricerca qui sotto per trovare un alloggio.

PRENOTA ORA E DISDICI QUANDO VUOI !


Booking.com