Escursione Forcella Zumeles + Son Forca
L’escursione che da Rio Gere conduce fino al Rifugio Son Forca passando per la Forcella di Zumeles è un percorso molto bello ma che richiede un certo impegno. Volendo però semplificare la vita a camminatori poco pratici, esiste anche una variante decisamente poco impegnativa 🙂

Scheda tecnica

Difficoltà: difficile

Tipo di percorso: E

Lunghezza TOTALE a+r: 10,7 km

Durata TOTALE a+r: 4:03 h

Dislivello: 631 metri

Punto più basso: 1662 m

Punto più alto: 2225 m

Luogo di Partenza: parcheggio seggiovia Rio Gere

Punti di appoggio: Brite de Larieto, Rifugio Son Forca

Carta Tabacco: Cortina d’Ampezzo e Dolomiti Ampezzane – 03 – 1:25.000 (clicca qui se hai bisogno di acquistarla)

Come arrivare al punto di partenza? Dove parcheggiare?

Per raggiungere il Rio Gere dovete partire dal centro di Cortina e seguire le indicazioni per Passo Tre Croci-Misurina, Strada regionale 48 delle Dolomiti, e percorrerla fino a incontrare il Ristorante Rio Gere. Qui, alla vostra destra (provenendo da Cortina), potete trovare un ampio parcheggio dove lasciare la vostra automobile.

In alternativa potete utilizzare il servizio bus, servendovi della linea Cortina-Misurina che vi porterà direttamente al parcheggio della seggiovia. Attenzione però a questa soluzione: le corse extraurbane che partono da Cortina d’Ampezzo non sono molto frequenti per cui vi consigliamo di informarvi con largo anticipo sugli orari e le modalità del servizio.

Itinerario e sentieri da seguire

Il punto di partenza della nostra escursione è Rio Gere. Il percorso che vi proponiamo consiste nel prendere il sentiero CAI 211 passando per la Malga El Brite de Larieto.

Proseguendo vi immergerete nel lariceto più grande d’Europa.

Il sentiero sarà sempre il numero 211 per diventare poi il 204 che condurrà alla Forcella Zumeles. Questo tratto del sentiero 204 è la parte più impegnativa in quanto è abbastanza ripido e impegnativo.

Nella forcella il panorama è a dir poco stupendo 🙂 Considerata uno dei balconi più belli della Conca Ampezzana e dalla quale potrete ammirare dall’alto la vastità del lariceto di Larieto.

Siete nella dorsale del gruppo del Pomagagnon, in un passaggio che vi permette, volendo, di lasciarvi Cortina alle spalle per approdare nella splendida Val Padeon che conduce fino ad Ospitale.

Dopo una meritata pausa, seguire il sentiero 205, una carrareccia utilizzata dai militari durante la Prima Guerra Mondiale che si snoda attraverso le Crepe de Zumeles, un paesaggio meraviglioso, quasi onirico. Seguitelo fino a raggiungere il Passo Son Forca, situato a 2.110 metri di altezza.

Ho anche avuto la fortuna di vedere da abbastanza vicino un gruppo di stambecchi (li vedi poi in foto più sotto)! Occhio che però possono essere pericolosi quando vi corrono “sopra la testa” in quanto possono cadere sassi!

A questo punto non vi rimane che dirigervi verso la meta finale di questa escursione ovvero al Rifugio Son Forca che si trova sotto lo sperone che scende dalla cima del Cristallino d’Ampezzo. Dedicate tutto il tempo possibile all’esplorazione di questo luogo incantevole; salite sulla terrazza panoramica del Rifugio e lasciatevi ammaliare dalla vista di Croda del Lago, Tofane e Sorapis.

Dopo un’altra meritata pausa al Rifugio, tornare indietro per poi prendere il sentiero 203. Il sentiero del ritorno offre panorami bellissimi e ad un certo punto avrete modo di vedere un piccolo canyon con rocce stratificate! Davvero stupendo (purtroppo la foto fatta non merita).

Volendo si può seguire il sentiero 203 fino a Passo Tre Croci, per poi tornare a Rio Gere, ma ho preferito ad un certo punto imboccare il sentiero 206, a mio avviso più carina come variante!

Foto scattate durante l’escursione

Pronti, partenza, via!

Il foliage fa davvero il suo effetto 🙂

Verso la Forcella Zumeles

Forcella Zumeles

Forcella Zumeles

Un pò di neve lungo il sentiero 🙂

Stambecchi all’arrembaggio 🙂

…ancora tracce di neve

Da precisare che per fare questa escursione, avendola fatta a Novembre (periodo secondo me stupendo per la neve e foliage in contemporanea!), ho preferito essere più sicuro portandomi via dei ramponcini, acquistati proprio pochi giorni prima su Amazon!

Bestseller No. 1
Salewa Mtn Spike Ramponi, Unisex adulto, Black Night, L
  • Sicurezza insuperabile grazie ai ramponi da ghiaccio: questi ramponi per scarponi da montagna offrono una buona trazione e stabilità anche grazie all’ampia talloniera; le fettucce sul collo del piede assicurano una vestibilità ferma
  • Ramponi da neve di lunga durata: provvisti di ben diciotto chiodi in acciaio inox di qualità per ogni piede e un sistema di catene robuste per asicurare un’ottima trazione sia sul ghiaccio che su altri terreni difficili
  • Adatti a calzature di ogni tipo: progettati per adattarsi a calzature di ogni tipo, rendono possibile spostarsi rapida sia sul ghiaccio che sulla neve ormai fanghiglia; si indossano e si tolgono facile e veloce, la vestibilità è sicura grazie a un sistema di fissaggio in elastomero

Verso il Rifugio …

Rifugio Son Forca

Rifugio Son Forca

Il Canyon con rocce stratificate

Verso il ritorno

Alternative al percorso

L’alternativa che proponiamo vi permette di abbreviare di molto il percorso. Una volta arrivati a Rio Gere, prendete la seggiovia che vi porterà direttamente al Rifugio Son Forca, situato a 50 metri dall’arrivo. In Una soluzione ideale soprattutto se avete intenzione di effettuare l’escursione con i vostri figli o se siete dei camminatori poco allenati.

Potrete poi scendere per il sentiero 203 ed evitare quindi di fare la parte impegnativa della Forcella Zumeles. Poi come da itinerario imboccare il sentiero 206.

E’ pericoloso?

Il percorso non presenta particolari difficoltà, tranne per alcuni tratti di strada sterrata che può rivelarsi particolarmente sdrucciolevole.

Abbigliamento e attrezzatura consigliata

Indispensabili pantaloni lunghi, giacca termica impermeabile e bastoni telescopici da trekking, per aiutarvi nei tratti più ripidi. In primavera o tardo autunno indossate abbigliamento a strati in modo tale da potervi riparare da improvvisi cambi di temperatura.

Nello zaino da 25 litri inserite una borraccia, la cartina, gli occhiali da sole, una crema solare e una fascia o un cappellino per proteggere la nuca e le orecchie. Prestate attenzione agli scarponi da trekking che dovranno essere dotati di una suola rigida con grip medio-alto per migliorare l’aderenza sul terreno, soprattutto nei tratti più ripidi. Meglio scarponi con suola Vibram.

Qui sotto trovi diverse offerte di articoli che ti potrebbero essere utili se ancora non li hai, e ricorda che se ti serve qualsiasi articolo da montagna, visita il nostro negozio online e le numerose ed utili recensioni –> VAI AL NEGOZIO

Scarponi con suola Vibram

OffertaBestseller No. 1
Salewa MS Rapace Gore-TEX Scarponi da trekking e da escursionismo, Night Black/Kamille, 45 EU
  • Leggero e comodo scarpone da trekking da uomo: Salewa Rapace GTX sono scarponi da trekking leggeri, impermeabili e traspiranti da uomo, realizzati in Nubuck resistente e un tessuto resistente all’abrasione
  • Intersuola con tecnologia Bilight: la suola di questi scarponi da montagna da uomo è a doppia densità, per cui assicura ammortizzazione, ed è ergonomicamente sagomata, in modo da offrire il ottimo supporto e comfort anche durante le escursioni più lunghe
  • Suola Vibram Wrapping Thread Combi WTC: questi scarponi da montagna da uomo sono provvisti della suola leggera Vibram Wrapping Thread Combi WTC, che assicura un’andatura sempre confortevole

Bastoni

OffertaBestseller No. 1
Glymnis Bastoni Trekking Bastoncini da Trekking 3 Sezioni Lunghezza Regolabile 65-135cm in Alluminio 7075 con Sistema di Blocco Rapido e Impugnatura in Sughero per Escursioni Blu
  • Materiali Ottimi: I bastoncini da trekking Glymnis sono realizzati in alluminio 7075, un bastone pesa solo 279 grammi, estremamente leggero. La punta della bastoni è in acciaio al tungsteno, ha una grande resistenza. Le due maniglie sono in sughero e in materiale EVA ad altà densità, antiscivolo e resistenza all'usura
  • Impugnatura in sughero+in EVA: L'impugnatura in sughero offre un'eccellente resistenza e buona maneggevolezza e mantenere le mani sempre asciutte. In salita, tenere la seconda maniglia in EVA può aiutarti non bisogna regolare la lunghezza
  • Sistema di bloccaggio rapido: Il nostro bloccaggio rapido può regolare la lunghezza chiaramente e preciso. Facile da regolare e portare, è la scelta perfetta per ogni escursione

T-shirt traspirante

Bestseller No. 1
SALEWA PUEZ Dry M S/S Tee Hiking Shirt, Electric Melange, 52-54 Uomo
  • Maglietta funzionale in cotone Dry'ton per escursioni e trekking
  • Il tessuto elasticizzato traspirante a 2 vie combina il cotone per il comfort con il poliestere traspirante per prevenire il surriscaldamento o il raffreddamento
  • Asciugatura rapida

Pile

Bestseller No. 1
Amazon Essentials Giacca Invernale in Pile Morbida a Maniche Lunghe con Zip a Tutta Lunghezza e vestibilità Classica Donna, Nero, S
  • Vestibilità aderente ma comoda che garantisce facilità di movimento
  • Tessuto in pile termico mediamente pesante, lanuginoso, caldo e morbido
  • Un brand Amazon

Giacche antivento

OffertaBestseller No. 1
SALEWA PUEZ Light PTX M Jkt
  • Giacca hardshell superleggera, completamente impermeabile e traspirante, con dimensioni minime per lo zaino
  • La finitura ecologica DWR (Durable Water Repellent) e le cuciture nastrate assicurano la migliore protezione anche in condizioni climatiche difficili in montagna
  • Zip frontale con patta interna antipioggia a tutta lunghezza

K-way

Pantaloni tecnici

Bestseller No. 1
DAFENP Pantaloni Trekking Uomo Softshell Pantaloni Montagna Escursionismo Impermeabili Caldo Invernali All'aperto KZ1662M-ArmyGreen2-XL
  • Pantaloni softshell uomo: 92% poliestere, 8% spandex, comodi e resistente all'usura
  • Pantaloni trekking uomo: la vita regolabile con cintura consente una vestibilità comoda
  • Eleganti pantaloni da lavoro uomo con una tasca cargo con cerniera sulla coscia, tasche di sicurezza sul davanti e sul retro e un resistente ginocchio

Borracce

Bestseller No. 1
Ion8 Sottile, Borraccia Senza Perdite, Senza BPA Unisex, Blu Navy, 500 ml
  • Borraccia senza perdite 100%
  • il cappuccio dell'ugello igienico si apre con un dito e può essere bloccato in modo sicuro
  • bottiglia con sfiato, a flusso libero per una rapida idratazione

Crema solare

OffertaBestseller No. 1
PIZ BUIN, Crema Solare, Montagna, Protezione Solare Alta, 30 SPF, Filtro Solare UVA/UVB, Protezione Vento e Freddo 50ml
  • Piz Buin Crema Solare Montagna è specificamente sviluppata per condizioni di alta quota; protezione per il viso da vento, freddo, sole, 30 SPF
  • Filtri solari UVA/UVB e un estratto di Stella Alpina, che aiutano a proteggere la tua pelle dal sole e dai danni a lungo termine
  • Arricchiti con Cold Shield Complex, per un’idratazione duratura e una protezione contro il freddo estremo e il vento

Occhiali

Bestseller No. 1
Queshark Occhiali Ciclismo CE Autentica Polarizzati con 5 Lenti Intercambiabili Occhiali Bici Antivento e Antiappannamento Occhiali Sportivi da Sole Anti UV da Uomo Donna per Corsa, MTB e Running
  • 【TR90 leggero, più facile da trasportare】 Tutti i telai sono realizzati interamente in TR90 leggero e resistente e non ti sentirai a disagio anche dopo averli indossati per molto tempo. La confezione degli occhiali da sole da ciclismo utilizza un materiale più leggero, che può essere appeso in vita ed è più conveniente.Totale 13 tipi di colore per la scelta.
  • 【Pratica sostituzione delle lenti】 La differenziazione di altri occhiali da sole sportivi per sostituire le lenti richiede quasi la decomposizione degli occhiali - La lente di ricambio per occhiali da sole sportivi Queshark può essere completata in un semplice passaggio, togli la lente dal lato superiore sinistro e destro del telaio, metti la lente è necessario sostituire e finire.
  • 【Cinque lenti sostituibili】 Tutte le lenti sono resistenti al 100% ai raggi UV400 per bloccare i dannosi raggi UAV e UAB. Ripristina la luce naturale della scena, elimina l'astigmatismo e protegge perfettamente gli occhi. La principale è una lente colorata, una lente polarizzata grigia per una forte luce solare; lenti trasparenti per giornate nuvolose e uso quotidiano in sicurezza. Lenti per visione notturna gialle per giornate nuvolose o di notte.

Quando andare?

Le stagioni intermedie e l’estate sono senza dubbio il periodo ideale per fare questa escursione. Il mese di ottobre offre scorci naturalistici meravigliosi, grazie alle pennellate di colore che imprime ai boschi, alle vallate e al famoso lariceto.

Un suggerimento per gli escursionisti più esperti

Esiste una piccola variante dedicata a chi possiede buone gambe e ottimo fiato.

Una volta arrivati alla Forcella di Zumeles seguite le indicazioni e iniziate a salire lungo il versante nord delle Crepe de Zumeles fino ad arrivare alla terza cengia del Pomagagnon e quindi alla Punta Erbing, situata a 2.301 metri. Il panorama mozzafiato vi ripagherà della fatica. Il sentiero è solo parzialmente assicurato ed è costituito da roccia friabile e ripidi ghiaoni: affrontatelo solo se siete degli escursionisti esperti!

Meteo

Dove dormire

Puoi cercare degli alloggi nei dintorni di Cortina oppure Lago di Misurina.

Utilizza il box di ricerca qui sotto per trovare un alloggio.

PRENOTA ORA E DISDICI QUANDO VUOI !


Booking.com