Quando sei un corridore afflitto da mal di schiena, hai bisogno delle migliori scarpe da corsa possibili. La corsa può creare nuovi problemi alla spina dorsale o aggravare le condizioni esistenti. Le scarpe da running di buon livello possono assorbire lo stress e l’impatto di impatti ripetuti del piede contro il suolo che comprimono la colonna vertebrale e affaticano i muscoli della schiena. Per il corridore medio è anche consigliabile riscaldare i polpacci, i quadricipiti e i muscoli posteriori della coscia prima di correre. Anche correre su superfici più morbide può aiutare con il mal di schiena ma scegliere le scarpe da corsa corrette è uno dei modi più importanti per risolvere questo problema e tanti altri.

Problemi con i piedi possono portare a stress dannoso per il corpo e guai a sottovalutare queste conseguenze. Questo può essere particolarmente vero per le persone che corrono. I piedi sono le prime parti del corpo che assorbiranno il colpo quando scendiamo in strada per percorrere tanti chilometri. La scossa di assestamento subita dagli arti inferiori può risalire la gamba attraverso i fianchi e devastare la schiena e la colonna vertebrale.

I migliori modelli di scarpe per mal di schiena

[amazon box=”B093ZRFV5C” template=”horizontal”]

[amazon box=”B08PKWPF2N” template=”horizontal”]

[amazon box=”B08P278C2J” template=”horizontal”]

[amazon box=”B08LMGLSKK” template=”horizontal”]

[amazon box=”B000YE8H3Y” template=”horizontal”]

[amazon box=”B07D9WN76V” template=”horizontal”]

Problema di ernia discale

Stai cercando delle scarpe che rendano compatibili i tuoi problemi alla schiena con il continuare a correre? L’ultima parola su come affrontare la corsa con un’ernia del disco spetta al medico o al fisioterapista ma, se hai il loro ok, dovrebbe essere chiaro che non tutte le scarpe sono ugualmente adatte per correre con un’ernia o con dolori alla schiena.

L’ernia del disco si verifica quando il disco invertebrale si sposta verso il midollo spinale, premendo su di esso e provocando dolore. Per questo problema, consigliamo modelli con l’ammortizzazione adeguata al corridore (né troppa, né troppo poca) e con un drop non eccessivamente alto che favorisce una corsa più efficiente.

La chiave per poter continuare a correre con problemi alla schiena è migliorare la tecnica di corsa con l’obiettivo di alleggerire il corpo in modo che non subisca carichi eccessivamente pesanti. La chiave sta nel lavoro che fai (se possibile accompagnato da un allenatore) e la scarpa rappresenta un elemento facilitatore.

Sottolineando ancora l’idea di non lasciare tutto il lavoro alla scarpa, per continuare a correre regolarmente con problemi alla schiena, dovresti anche occuparti di aspetti come la pianificazione dell’allenamento, evitando situazioni ad alto impatto come discese veloci o fare più chilometri possibili su fondi più morbidi come lo sterrato.

Oltre a ciò potresti pensare di facilitare il lavoro eseguendo sessioni di addominali ma anche il pilates, lo yoga o il nuoto potrebbero aiutarti.

Quindi, scegli una scarpa adatta, prenditi cura del resto dei dettagli e continua a goderti il ​​tuo sport preferito.

Mal di schiena causato dalle scarpe sbagliate

Come detto abbondantemente in precedenza, il mal di schiena è una condizione tipica che una persona può provare nel corso della sua vita. In un modo o nell’altro, prima o poi, tutti incorreranno in questo fastidioso problema. Ma, se chiedi alla gente, ci sono buone probabilità che nessuna di loro dica che il mal di schiena può essere dovuto a uno sforzo o a un infortunio causato da una postura sbagliata o da una corsa eseguita male. Ciò non è propriamente vero.

Il mal di schiena, nella vita di tutti i giorni, può essere causato, per le donne, dal fatto di indossare tacchi estremamente alti che possono mettere a dura prova le gambe e la schiena. Nel tempo, ciò causerebbe un dolore alla schiena da lieve a grave.

Tuttavia, non sono solo le scarpe con i tacchi alti a causare mal di schiena. Anche le scarpe casual e da corsa possono diventare potenziali responsabili di questa condizione. Quando scegli le scarpe solo per lo stile e il design, stai sottovalutando la tua salute e i problemi legati ad essa. Se non ti preoccupi di fattori come il supporto e il comfort, potrai incorrere presto in problemi legati alla postura.

Oltre a subire lesioni e ferite ai piedi, indossare le scarpe da corsa sbagliate può interessare anche altre parti del corpo. Ad esempio, potrai mettere eccessivamente sotto sforzo anche le cosce e i polpacci oppure causare problematiche che influenzerebbero automaticamente le tue prestazioni.

Tutte le parti del tuo corpo sono interconnesse, in un modo o nell’altro. Naturalmente, è abbastanza facile dedurre che la tua schiena è direttamente collegata alle gambe e ai piedi. Se i piedi stanno sopportando molto carico e pressione, lo stress aumenterebbe immediatamente fino alla schiena e il dolore che puoi provare potrà variare da un livello lieve fino ad uno più grave.

Inoltre, tieni presente che l’età è un fattore enormemente importante. Gli anziani sono più suscettibili ai dolori alla schiena causati da lesioni ai piedi rispetto a quelli che sono ancora giovani. Quindi, se sei già in una fascia d’età a rischio, dovresti stare attento alle scarpe da corsa che indossi, a prescindere che tu soffra o meno di problemi alla schiena.

Le 6 scarpe ideali per problemi alla schiena schiena

 Hoka One One Bondi 7

[amazon box=”B093ZRFV5C” template=”horizontal”]

L’Hoka One One Bondi 7 è una scelta eccellente per chi soffre di mal di schiena. Può sembrare strano ma scoprirai che questa scarpa è una delle più ammortizzate sul mercato. L’imbottitura aiuta, inoltre, ad alleviare il mal di schiena.

Nonostante sembri ingombrante, la Bondi 7 è molto leggera e possiede una tomaia traspirante che mantiene i piedi freschi nelle giornate calde. L’Hoka One One Bondi 7 offre anche una grande stabilità. La suola è molto spessa senza troppa flessibilità e ciò aiuta anche se hai l‘artrite alle dita dei piedi.

Per facilitare la transizione mentre corri o cammini, la scarpa offre una leggera sensazione di scivolamento sulla suola. Questo richiede un po’ di tempo per abituarsi, alcune persone si potranno sentire come se stessero oscillando all’indietro. La suola della scarpa è un materiale in gomma resistente che fornisce trazione e ti tiene in posizione durante la corsa e la camminata.

Tirando le somme, l’ammortizzazione e la suola rigida sono ciò che aiuterà il mal di schiena.

Hoka One One Clifton 7

[amazon box=”B08PKWPF2N” template=”horizontal”]

La Hoka One One Clifton 7 è una scarpa super leggera e anche veloce pur mantenendo la sua morbida imbottitura in stile Hoka. Come gli altri modelli del brand, l’imbottitura morbida aiuta ad alleviare il mal di schiena ma questa, insieme alla Bondi 7, ci sembra una delle calzature più adatte.

L’intersuola ha un sacco di ammortizzazione ed è resistente ma, a differenza di altre scarpe da corsa imbottite pesanti, le Clifton sono incredibilmente leggere.  La parte superiore della scarpa è realizzata in materiale engineered mesh e risulta decisamente traspirante, ideale per i corridori che vogliono mantenere i piedi asciutti e senza sudore durante la corsa. La scarpa è inoltre dotata di gomma, posizionata sulla suola, che fornisce supporto ma non copre l’intera superficie, uno degli stratagemmi con cui Hoka mantiene questa scarpa leggera.

Il materiale traspirante, il design leggero e la suola ammortizzata rendono la Clifton 7 ideale per i corridori con mal di schiena.

New Balance 1080v11

[amazon box=”B08P278C2J” template=”horizontal”]

La New Balance Fresh Foam 1080 V11 offre ai corridori comfort e ammortizzazione. Questa combinazione è ideale per chi soffre di mal di schiena.

Come le Hoka, anche queste sono scarpe ben ammortizzate ma sono un po’ più “simili a una scarpa tradizionale” rispetto alle Hoka. L’area mediale della scarpa consente al piede di flettersi durante il movimento e non avvertirai nessuna sensazione di rigidità quando cammini e quando corri. Nonostante lo smorzamento, ha una guida reattiva.

L’ammortizzazione intorno alla scarpa fornisce anche una certa stabilità. Ciò mantiene i piedi e il corpo allineati mentre pratichi il running. Attenzione, non si tratta però di una scarpa a piena stabilità ed è quindi consigliata per persone con arcate medio-alte, non basse.

La tomaia senza cuciture è morbida e traspirante e l’elevata ammortizzazione e il design tradizionale della 1080 conquisteranno presto i corridori. Affidati a questa calzatura targata New Balance per ridurre il mal di schiena durante la corsa e la camminata.

Brooks Launch 8 GTS

[amazon box=”B08LMGLSKK” template=”horizontal”]

Le scarpe Brooks Launch GTS sostituiscono le Ravenna. Sono quasi le stesse delle scarpe Launch originali ma si avvalgono del supporto GuideRails per mantenere i piedi allineati. GTS sta per Go-To-Support e aggiungono ulteriore stabilità che è molto utile per alleviare problemi alla schiena. Il sistema GuideRails mantiene, inoltre, i piedi nella posizione corretta e previene dolori e fastidi dovuti ad un allineamento errato.

Oltre ad un ottimo supporto, l’ammortizzazione è tipicamente quella di Brooks e risulta veramente impressionante. L’intersuola BioMoGo DNA fornisce un cuscino in schiuma solida che è molto leggero e offre anche molto supporto.

La gabbia del tallone mantiene il piede bloccato e sicuro ed è dotata di una tomaia in air mesh che fornisce una calzata solida e sicura nella parte centrale del piede, aumentando la stabilità complessiva della scarpa. Questa tomaia in tessuto si flette bene per accogliere anche un piede leggermente più ampio e consente alle dita dei piedi di distendersi naturalmente, aiutando con l’allineamento degli arti inferiori.

Saucony Hurricane 22

[amazon box=”B000YE8H3Y” template=”horizontal”]

La Saucony Hurricane 22 ha molta ammortizzazione e un ottimo livello di stabilità. A differenza di altre scarpe di supporto, la Hurricane rimane morbida e flessibile. Può rappresentare la scelta ideale per i corridori che soffrono di mal di schiena e iperpronazione.

Con la schiuma EVERUN a tutta lunghezza nella suola, la Hurricane è morbida e reattiva. EVERUN aiuta anche a mantenere la scarpa flessibile e fornisce un impatto con il suolo morbido e un buon ritorno di energia per ogni passo.

Infine FORMFIT, composto da 3 strati nell’intersuola, e in grado di offrire una calzata comoda e personalizzata. La parte superiore è leggera e traspirante e assicura che i tuoi piedi rimangano freschi e asciutti.

L’Hurricane è una bella scarpa: la sua combinazione di ammortizzazione e stabilità la rende ideale anche se hai mal di schiena.

Mizuno Wave Inspire 14

[amazon box=”B07D9WN76V” template=”horizontal”]

Le Wave Inspire di Mizuno sono decisamente tra le migliori scarpe da ginnastica da uomo per il mal di schiena e sono una scarpa stabile e molto confortevole che ospiterà tutto il supporto e l’ammortizzazione di cui potrebbe aver bisogno un qualunque pronatore con dolore lombare.

U4ic e U4icX danno vita all’ammortizzazione dell’intersuola che, combinata con la piastra di plastica “wave” lungo tutta la lunghezza della suola, rende la corsa molto morbida ma allo stesso tempo estremamente reattiva.

Anche la tomaia è molto confortevole, con una rete senza cuciture che si adatta perfettamente al tallone e al mesopiede e si apre nella punta. Se sei un pronatore che impatta con il tallone, questa è apparentemente una delle scelte migliori presenti sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *