L’escursionismo è una questione di gambe. Per questo è importante individuare i migliori short e pantaloni da trekking sul mercato, così da potersi godere al massimo le uscite in montagna.

Dei buoni pantaloni sono traspiranti, termoregolanti, comodi… una serie di qualità che richiede materiali tecnici e design adatti a un’attività varia e dinamica come il trekking.

L’offerta è enorme, ma non tutti i brand offrono prodotti duraturi e affidabili. In questo articolo scopriremo come trovare i pantaloni che ci accompagneranno per anni in ogni nostra avventura in montagna.

Come scegliere i pantaloni da trekking

Così come i cappelli o le calze, anche i pantaloni da trekking non sono certo pantaloni normali con qualche logo da outdoor messo a caso… I migliori modelli sono quelli che non sai nemmeno di avere addosso, perché assecondano ogni tuo movimento, senza farti soffrire il caldo o il freddo.

Vediamo come trovarli.

Pantaloni o short?

Partiamo dalla domanda più ovvia: i pantaloni che usiamo in montagna dovrebbero essere corti o lunghi?

Questo dipende dalla stagione e dal tipo di escursione. Ma entrambe le lunghezze hanno pro e contro.

Come sempre in questi casi, ricordiamo che i modelli top di gamma riducono drasticamente l’elenco dei contro. Inoltre ormai sono molto diffusi dei pantaloni ibridi, come vedremo in seguito, che uniscono il meglio dei due mondi.

Pantaloni da trekking lunghi: pro e contro

Il principale pro dei pantaloni lunghi è la protezione che offrono contro:

  • freddo
  • raggi solari
  • insetti
  • rami
  • rocce
  • zecche

Se stai facendo un’escursione in un’area in cui il tempo può cambiare rapidamente o in cui la minaccia di zecche è concreta, i pantaloni lunghi sono la scelta migliore.

Ci sono però anche dei contro:

  • è più difficile regolare la temperatura corporea
  • possono limitare nei movimenti e possono rimanere agganciati in rami e rocce, strappandosi
  • in caso di guadi di torrenti potrebbero metterci molto tempo ad asciugarsi

Short da trekking: pro e contro

Gli short, ovvero i pantaloni corti da montagna, hanno diversi pro, che li rendono la scelta numero 1 per moltissimi escursionisti:

  • sono più comodi
  • lasciano le gambe libere di “respirare” in estate
  • non limitano in alcun modo i movimenti

I loro contro sono però altrettanto evidenti:

  • non proteggono né dagli elementi né da insetti, rami, ecc.
  • d’estate si rischia di “scottarsi” le gambe al sole
  • hanno solitamente meno tasche dei pantaloni lunghi

Ibridi: pantaloni da trekking convertibili e arrotolabili

Con la possibilità di staccarsi in due pezzi e trasformarsi in short da montagna, i pantaloni convertibili sono una scelta popolare tra gli escursionisti. I vantaggi sono subito evidenti:

  • non serve mettere nello zaino un altro paio di pantaloni
  • la ventilazione delle gambe è garantita
  • un modello “3 stagioni” può trasformarsi in modello estivo in pochi secondi

Questi pantaloni convertibili hanno quindi una zip che li divide sopra il ginocchio, così da poterli aprire all’occorrenza. Difetti? La presenza di cerniere può dare problemi di sfregamento, ed è difficile per questi modelli garantire aderenza ed elasticità come nel caso dei pantaloni interi.

L’alternativa sono quindi gli arrotolabili, o roll-up. In questo caso non dobbiamo preoccuparci delle cerniere: basta arrotolarli e fissarli con alcune linguette apposite. Di nuovo, la vestibilità non sarà quella degli short, ma la versatilità sarà di sicuro maggiore.

Legging, collant e pantaloni aderenti da trekking

Per l’escursionismo – soprattutto quello femminile – sono disponibili diversi modelli di pantaloni con effetto “seconda pelle”. Possono essere più spessi e con lunghezza alla caviglia, da indossare come unico strato (legging).

Oppure possono essere più leggeri, ricoprire anche il piede e adatti ad essere un primo strato (collant). In mezzo troviamo diverse varianti ibride, di pantaloni aderenti ed elastici, pensati tanto per le donne quanto per gli uomini.

Questi modelli, ancora una volta, hanno i loro pro e i loro contro.

Pro

  • Comfort. I legging da trekking assecondano i movimenti molto meglio dei normali pantaloni e sono più comodi in fase di arrampicata
  • Possono avere un effetto tonificante sui muscoli affaticati e
  • Sono più leggeri: niente fibbie, cerniere, bottoni.
  • Il fit è sempre perfetto, mentre alcuni escursionisti hanno difficoltà a trovare pantaloni da montagna della taglia giusta
  • Evitano le irritazioni da sfregamento
  • Possono essere indossati sotto un altro paio di pantaloni in inverno
  • Solitamente sono più traspiranti

Contro

  • Solitamente i legging non hanno tasche, e comunque ne hanno di meno versatili rispetto ai pantaloni normali
  • Sono meno resistenti agli strappi
  • Non sono arrotolabili
  • Sono molto rivelatori: i legging e i collant sono aderenti e potrebbero attirare sguardi indiscreti. Cosa che difficilmente accadrà con un paio di rozzi pantaloni da montagna!

Materiali per pantaloni da trekking

I pantaloni da montagna in genere sono realizzati in un mix di nylon e materiali sintetici elasticizzanti (principalmente spandex, o elastam).

Una percentuale più alta di spandex può essere particolarmente utile in attività dinamiche, in cui vogliamo che i pantaloni seguano ogni nostro gesto. Tendenzialmente i pantaloni più elastici hanno circa il 15% di spandex.

Il nylon è un’ottima fibra, perché si asciuga rapidamente ed è più morbido al contatto con la pelle rispetto ad altri sintetici.

Un altro materiale molto usato è il poliestere, molto resistente (anche se leggermente meno del nylon) e naturalmente idrofobo.

Il poliestere ha il vantaggio di assorbire meno acqua rispetto al nylon, e di trasportare l’umidità sulla superficie in modo più efficace. Il sudore evapora quindi più rapidamente.

Non mancano i pantaloni da montagna in cotone. Il cotone è morbido e confortevole sulla pelle, ma assorbe l’acqua, motivo per cui è difficile trovare un’etichetta 100% cotone nel reparto trekking dei negozi di sport.

Il cotone si asciuga infatti molto lentamente, può attaccarsi alla pelle e causare irritazioni quando è bagnato. Si può comunque optare per pantaloni e short da trekking con una piccola percentuale di cotone (fino a un massimo di 30%), che garantisce comodità e leggerezza.

Peso

A differenza di altri tipi di capi da outdoor, per la maggior parte degli escursionisti il peso dei pantaloni non è una considerazione fondamentale.

Ci sono modelli da poco più di 200 grammi, e modelli che superano il mezzo chilo. Quali scegliere?

Anche in questo caso dipende dall’uso che ne faremo. Se stiamo partendo per un lungo trekking estivo e vogliamo risparmiare peso senza preoccuparci del freddo, troviamo dei modelli ultraleggeri che fanno al caso nostro.

Se stiamo partendo per una ferrata dove potremmo sfregare le gambe contro la roccia, con diversi passaggi sul lato nord all’ombra, un pantalone pesante potrebbe esserci di grande aiuto.

Tasche

È vero che l’escursionista solitamente è dotato di zaino, e di giacca softshell, ma qualche tasca in più nei pantaloni da trekking non può che fare comodo. Se lasciamo infatti la cartina nello zaino la consulteremo molto di meno, per evitare la scocciatura di fermarci e togliercelo.

Diverso è il discorso se ce l’abbiamo a portata di mano, nella tasca laterale degli short.

I modelli migliori dei pantaloni trekking hanno opzioni di “stoccaggio” creative, con ampie tasche con cerniera sulla coscia e tasche a scomparto. Le varie dimensioni significano che dovresti essere in grado di trovare un posto per qualsiasi cosa tu decida di buttarci dentro.

Controlla che le tasche siano elastiche, così che possano contenere diversi tipi di oggetti. Importante è anche la chiusura della tasca, con zip o bottoni. L’esperienza personale dice: tasca aperta = guanti persi.

Libertà di movimento

Principalmente, la libertà di movimento è garantita dal tessuto e dal design. Molti pantaloni da trekking propongono infatti delle ginocchia “articolate”. Si tratta di cuciture che assecondano il piegamento dell’articolazione, permettendo una flessibilità mirata nei punti chiave.

Lo stesso tipo di design lo troviamo spesso nel cavallo dei pantaloni. Qui diversi modelli hanno una toppa di tessuto a forma di diamante che corre lungo l’interno coscia dei pantaloni, sostituendo una cucitura standard.

Come per le ginocchia, il tessuto extra migliora la libertà di movimento, la vestibilità generale e il comfort.

Cintura integrata

Anche se scegliamo i pantaloni da montagna della taglia giusta, la cintura integrata è un’aggiunta molto gradita. Si tratta di una fascia inserita lungo il girovita, che si regola con una pratica fibbia (solitamente con chiusura a clip) sul davanti.

Questo tipo di inserto ci permette di regolare la vestibilità dei pantaloni anche mentre stiamo camminando, con semplici gesti che non servirà ripetere troppo spesso.

L’unico svantaggio di una cintura integrata è il relativo ingombro extra, che può potenzialmente interferire con la cintura ventrale di uno zaino.

Resistenza all’acqua

Nessun pantalone da escursionismo che vorresti portare con te in un viaggio estivo zaino in spalla sarà veramente impermeabile. E questo per lo stesso motivo per cui non userai una giacca completamente impermeabile se non in caso di diluvio: impermeabilità = scarsa traspirabilità.

A meno che quindi non progettiamo trekking bagnati dall’inizio alla fine, puntiamo piuttosto su dei modelli antivento e traspiranti. L’impermeabilità totale non è poi così indispensabile, visto che dei modelli validi si asciugheranno rapidamente una volta che l’acquazzone che ci ha sorpreso è passato.

In ogni caso, la maggior parte dei pantaloni da montagna respinge abbastanza bene la pioggia leggera, grazie a un “rivestimento idrorepellente durevole”, chiamato DWR.

Spessore e longevità

Nel reparto “pantaloni da trekking” puoi trovare di tutto: dal modello da deserto a quello da alpinismo invernale. La differenza la fanno i materiali e lo spessore, due fattori che devi valutare in base all’utilizzo che ne farai.

L’escursionismo domenicale estivo richiede modelli leggeri e traspiranti, mentre quello intenso e invernale ci impone un acquisto più isolante. Ricordiamo in ogni caso che la chiave dell’abbigliamento da montagna è la stratificazione “a cipolla”. Questo vale anche per i pantaloni.

Dei modelli “3 stagioni” possono diventare modelli invernali se sotto indossiamo dell’intimo termico, ad esempio.

Al di là delle considerazioni sulla temperatura, lo spessore è spesso correlato alla durabilità e alla resistenza allo strappo. I pantaloni estivi sono chiaramente meno resistenti, mentre quelli più caldi possono essere usati anche d’estate se pensiamo di affrontare pareti nord spigolose e taglienti.

Taglie e vestibilità

Trovare la misura giusta nei pantaloni da trekking può essere un compito difficile, perchè il loro uso non è quello di un paio di jeans qualsiasi.

Dovremmo cercare dei modelli che abbiano una vestibilità atletica, ma non eccessivamente attillata. Per chi preferisce un fit ampio e “arieggiato”, ci sono dei modelli più confortevoli, pensati per le camminate più rilassate.

Le migliori offerte

Chiariti quali sono i criteri per scegliere i pantaloni da montagna, diamo un’occhiata alle migliori offerte che si trovano su Amazon. Nel capitolo successivo proporremo invece le nostre recensioni dei migliori modelli in commercio.

Bestseller No. 1
DAFENP Pantaloni Trekking Donna Invernali Impermeabile Pantaloni Sci Termici Softshell Pantaloni Neve Montagna Escursionismo Caldo All'aperto (Small, A Grigio)
  • Pantaloni softshell donna: 92% poliestere, 8% spandex, comodi e resistente all'usura
  • Pantaloni trekking donna: la vita regolabile con cintura consente una vestibilità comoda
  • Eleganti pantaloni termici donna con una tasca cargo con cerniera sulla coscia, tasche di sicurezza sul davanti e sul retro e un resistente ginocchio
Bestseller No. 2
Columbia Cascades Explorer Pantaloni, Uomo, Grill, W34/L32
  • Pantaloncini da uomo ideali per hiking, canoa, orienteering e altre attività all'aria aperta , Vestibilità Regular
  • Dotati di tasca cargo e tasca multi-funzione
  • Una pratica zip permette di trasformare i pantaloni in bermuda
Bestseller No. 3
7VSTOHS Pantaloni da Trekking da Uomo Primavera Estate all'aperto Pantaloni da Passeggio Leggeri e Traspiranti Pantaloni Casual da Arrampicata Sportiva
  • Materiale: comodo poliestere morbido. (senza fodera in pile).
  • Caratteristiche: traspirante, confortevole, leggero, resistente e caldo.
  • Design: elastico parziale in vita consente ai pantaloni di adattarsi comodamente.
Bestseller No. 4
BWBIKE Pantaloni da Trekking da Uomo Pantaloni da Trekking Asciutti Quick Pantaloni da Trekking con Cintura per Il Campeggio di Arrampicata
  • Poliestere di alta qualità, comodo e resistente.
  • Doppio utilizzo: trasformabile in pantaloncini.
  • Vita regolabile parziale, cintura inclusa.

I 5 migliori pantaloni lunghi da trekking: recensioni

Outdoor Research Ferrosi

Gli Outdoor Research Ferrosi sono pantaloni tecnici dal design sobrio ma pratico, pieno di tasche e funzioni utili. Inoltre, questi pantaloni sono uno dei modelli più traspiranti in circolazione, e ci mantengono freschi nelle giornate calde,offrendo allo stesso tempo una protezione solare di qualità.

Nonostante la sensazione di leggerezza, la fibra in nylon dei Ferrosi è sia comoda che elastica. Inoltre, il tessuto è eccellente per la regolazione della temperatura: è resistente contro il vento e la pioggia leggera, ma respira quando il termometro inizia a salire.

Questo modello è inoltre arrotolabile, grazie a un semplice cordino elastico sulla caviglia, che basta sollevare e tirare all’altezza desiderata per trasformarli in short.

Si tratta di pantaloni da trekking “3 stagioni”, che ti accompagneranno su qualsiasi tipo di sentiero senza farti ricordare che ce li hai addosso.

Outdoor Research Pantaloni Ferrosi Uomo, Marrone, M
  • Caratteristiche tessuto: Asciugatura rapida, Alta traspirabilità per il sudore, Traspirante
  • Attività specifica: Escursioni in montagna

Arc’teryx Gamma LT

Parliamo spesso di questo brand canadese, e non a caso. Quando si cerca qualità stellare la Arc’teryx è una garanzia. I loro prodotti costano più della media, ma d’altra parte hanno una durata di molte volte superiore ai classici capi da montagna. E i pantaloni non fanno eccezione.

I pantaloni Gamma Lt sono un mix fantastico di elasticità, resistenza e peso. Il tessuto softshell di alta qualità è abbastanza elastico da poter essere sovrapposto comodamente ai pantaloni termici nelle serate fredde, e mantiene la sua forma anche se sottoposto a grandi tensioni.

Per una tranquilla escursione domenicale questi pantaloni hi-tech non sono necessari, ma se cerchiamo un modello che ci accompagni in qualsiasi avventura, in tutte le stagioni, fermiamoci pure qui.

Arc'teryx Pantaloni Gamma LT Uomo, Nero, L
  • Caratteristiche tessuto: Asciugatura rapida, Alta traspirabilità per il sudore, Traspirante
  • Attività specifica: Arrampicata multipitch, Alpinismo, Via ferrata, Trekking

Patagonia Quandary

Pantalone da montagna leggero, il Patagonia Quandary bilancia le prestazioni tecniche e le esigenze casual. Design pulito, ginocchia articolate, cavallo a soffietto e un tessuto resistente ma leggero con rivestimento DWR e protezione solare lo rendono un prodotto ideale per le nostre escursioni.

In classico stile Patagonia, il Quandary è riciclato al 65% e il tessuto è realizzato con materiali sostenibili.

Non sono i pantaloni da trekking più resistenti in commercio, ma a meno che non miriamo ad alpinismo e gite con temperature sotto lo 0, possiamo tranquillamente affidarci ai Quandary.

Patagonia Simul Alpine Pants

I pantaloni Simul Alpine sono pantaloni da trekking progettati per le attività invernali in montagna, sulla neve e sulle rocce. I pantaloni sono ben rifiniti, con grande attenzione alle cuciture e ai dettagli delle zip e resistenti ad abrasioni e strappi.

Sono perfetti per affrontare condizioni meteorologiche avverse come pioggia o neve. Grazie alla combinazione di una membrana impermeabile e traspirante si asciugano molto rapidamente, cosa molto apprezzata in montagna.

Sono presenti 4 tasche con zip, una sul retro, due laterali e una sulla gamba destra, accuratamente posizionate tra il ginocchio e un’eventuale imbracatura da arrampicata. Se non hai ghette ci sono due anelli per attaccare un cavo nel caso li usi con i ramponi.

Patagonia, Pantaloni Uomo Simul Alpine, Nero (Black), 36
  • Cintura con passanti per cintura
  • zip-balgentasche
  • Zip tasche scaldamani foderate

Fjallraven Vidda Pro Ventilated

Questi pantaloni da trekking sono unici nel loro genere: belli da vedere, dalla resistenza virtualmente infinita e dalla filosofia “green”, a partire da un inusuale 35% di puro cotone.

Fjällräven utilizza qui il tessuto antivento G-1000. È come una tela gigante la cui idrorepellenza può essere potenziata applicando una cera chiamata Greenland Wax. Se la maggior parte dei marchi utilizza membrane difficili da riciclare, Fjällräven sceglie invece paraffina a base di cera d’api per isolare i suoi pantaloni.

Qui suggeriamo la versione “ventilated” dei Vidda Pro. Questo design riprende l’originale e aggiunge cerniere laterali tra la coscia e il ginocchio per scaricare il calore, insieme a tessuto elasticizzato all’interno delle gambe per una migliore mobilità.

Fjällräven Vidda PRO Ventilated TRS M Long, Pantaloni Sportivi Uomo, Laurel Green-Deep Forest, 50
  • Pantaloni da trekking
  • Rinforzi su schiena e ginocchia
  • Resistenti agli agenti atmosferici per la vita all'aperto più impegnativa, tutto l'anno

I 5 migliori pantaloni convertibili e short da trekking: recensioni

The North Face Paramount Trail Convertible

Questi pantaloni da trekking sono resistenti, versatili e hanno molte ottime caratteristiche, il tutto offerto a un prezzo decisamente competitivo. Realizzati con un materiale più spesso rispetto agli ai soliti modelli, questi pantaloni sono più durevoli e offrono un’eccellente resistenza alla pioggia e al vento.

Il tessuto più spesso in nylon 100% regge bene contro gli strappi e fornisce più calore rispetto alla media della concorrenza. Anche se questo significa che possono essere un po’ caldi in estate, hanno anche un’eccellente funzione di conversione.

Infatti delle pratiche zip laterali permettono di trasformarli in short anche senza rimuovere gli scarponi.

The North Face Men's Paramount Trail Convertible Pants - Dune Beige - 2XL (Short)
  • Tabella delle taglie The North Face.
  • Si prega di notare che il logo e il colore dell'hardware possono variare in stili contrassegnati come Stagione precedente.
  • Questi pantaloni da trekking resistenti sono perfetti per affrontare qualsiasi ostacolo che si incontra nel paese posteriore.

Columbia Silver Ridge II

Gli short da trekking elasticizzati Columbia Silver Ridge II fanno un po’ di tutto. Offrono un comfort eccellente, caratteristiche semplici ma pratiche e una buona resistenza agli agenti atmosferici. Il tutto a un prezzo budget.

Il tessuto ha un punteggio UPF 50 (il massimo della protezione solare) e ha una bella trama stretta, che, per quello che conta in un paio di short, offre anche una solida protezione dal vento.

Si tratta di pantaloni che si asciugano molto rapidamente, e per questo motivo sono buoni anche per gli attraversamenti d’acqua. Inoltre, la rete a trama larga che riveste ciascuna delle tasche ha migliorato il flusso d’aria rispetto al modello precedente.

Offerta
Columbia Silver Ridge II Convertible - Pantaloni da Trekking Uomo, Grigio (Grill), 34W / 32L
  • Pantaloni da hiking da uomo facilmente trasformabili in bermuda, Combinazione ideale tra traspirabilità e comfort
  • Durevoli e confortevoli grazie al materiale traspirante ed elasticizzato in nylon Ripstop, Rapida asciugatura grazie alla tecnologia Omni-Wick
  • Orlo e vita parzialmente elasticizzati per un'elevata mobilità,

Patagonia Quandary Short

I pantaloncini Patagonia Quandary (modello già recensito in versione lunga), sono estremamente versatili, leggeri e traspiranti. Propongono una rara combinazione di comfort elasticizzato, prestazioni tecniche e stile, che può portarti dal sentiero alla città nello stesso giorno.

La vestibilità è piacevole, e tende all’aderenza. Troviamo i passanti regolari per cintura e una coulisse elastica interna se è necessario regolare la vestibilità, nel caso dimentichiamo la cintura a casa.

Questo modello è dotato di sei tasche: due scaldamani anteriori, due posteriori (cerniera sinistra, destra aperta), una sulla coscia (cerniera destra) e una tasca portamonete (destra). La tasca sulla coscia ha un’apertura (per lo più) orizzontale leggermente inclinata per renderla più facile da usare con una mano sola.

Patagonia, M's Quandary Shorts - 10 in, Pantaloncini
  • Quandary Shorts di M - 10 a.
  • Non troppo largo o troppo stretto; spazio per muoversi comodamente in qualsiasi attività
  • Due tasche scaldamani, due tasche posteriori e taschino portamonete destro; tasca sulla coscia destra con chiusura a cerniera

Fjällräven Abisko

Gli short da montagna Fjallraven Abisko sono una combinazione di tessuti robusti ed elastici, pensati per trekking impegnativi, dove cerchiamo tasche spaziose e fibre resistenti.

Sono pantaloncini piuttosto “pesanti” e andranno bene nelle mattine fredde, prima che tu abbia avuto la possibilità di riscaldarti.

È un modello pensato per il trekking anche di più giorni, su terreno sconnesso e tecnico. Ottimi anche per viaggiare, soprattutto se hai bisogno di portare con te diversi documenti, avendoli sempre a portata di mano.

Fjällräven Abisko Midsummer Shorts M Pantaloncini, Grigio (Shark Grey-Super Grey), 52 Uomo
  • Pantaloncini da trekking ad alte prestazioni
  • Tessuto elasticizzato ad asciugatura rapida
  • Ampie tasche sulle gambe

Prana Brion Short

Questi pantaloncini da trekking sono pensati tanto per una giornata attiva sui sentieri quanto per una serata fuori con gli amici. Si distinguono sicuramente da molti rivali in termini di stile e di elasticità, grazie al tessuto misto nylon / spandex 97% / 3%.

Prana Brion - Pantaloncini da Uomo per Arrampicata, Impermeabili, Traspiranti, Leggeri, per Uso Quotidiano, da Uomo, con Interno da 9", Colore Antracite, 32 W, 9 l
  • I pantaloncini Brion sono realizzati con il nostro materiale originale Stretch Zion Performance e dispongono di dettagli durevoli; perfetti per tutto, dall'arrampicata alla presa di una birra con gli amici.
  • Aspetto classico: design robusto e semplice con colori neutri che si adattano bene a tutto; design classico a 5 tasche con vita fissa e passanti per cintura.
  • Traspirante: il tessuto elasticizzato Zion ad asciugatura rapida con superficie traspirante e protezione UPF 50+ ti mantiene fresco e asciutto nelle giornate calde e soleggiate.

I 5 migliori legging da trekking: recensioni

Patagonia Pack Out Tights

Quando si tratta di legging da trekking, può essere difficile trovare il giusto equilibrio tra comfort e funzionalità. I Patagonia Pack Out offrono grande comodità, un design semplice, tessuto morbido, tasche utili e materiale resistente che non perde la sua forma. Sono un classico in questo settore dei pantaloni da montagna.

Patagonia W's Pack out Tights, Maglie Donna, Nero, L
  • Tessuto elasticizzato
  • Larghezza della vita
  • I dettagli delle tasche

Montane Ineo Pro

La combinazione di poliestere e spandex crea un tessuto elastico che è aderente ma non “appiccicoso” o troppo stretto. L’elasticità a quattro vie del tessuto fornisce grande range di movimento, al quale si aggiunge la resistenza all’acqua, al vento e all’abrasione.

Ci sono anche due tasche per le mani con cerniere a basso profilo, ottime per chiavi e oggetti essenziali.

Montane Ineo PRO Women's Pantaloni - S
  • Realizzato in tessuto Mala Stretch che offre resistenza al vento, resistenza all'abrasione, una finitura DWR per far luce docce e ha un lato interno liscio per un comfort vicino alla pelle.
  • Elastico in quattro direzioni combinato con una sartoria avvolgente per una vestibilità "seconda pelle" e completa libertà di movimento.
  • Cuciture superiori per una maggiore durata.

Salomon Warm Tights

Questi legging da trekking a compressione sono ideali anche per la corsa e per altre attività all’aria aperta. Leggeri e traspiranti, offrono comfort e libertà di movimento, oltre a protezione contro i raggi UVA e UVB e una pratica tasca posteriore per riporre telefono o chiavi.

Salomon Agile Pantaloni da Corsa Per Uomo
  • Pantaloni a compressione ideali per corsa su strada o su sentiero e per altre attività all'aria aperta
  • Leggeri e traspiranti per ottimale confort e libertà di movimento, vita elasticizzata con coulisse
  • Pantaloni ultra leggeri, taglio aderente, cerniera nella parte inferiore della gamba

 

Foto di copertina di AaDil da Pexels