Oggi vediamo le Brooks Ghost 14, un nuovo modello di quest’azienda americana.

Dire nuovo non è completamente corretto, visto che essendo arrivata alla 14esima versione non si può dire veramente una sorpresa.

Ma gli accorgimenti e le modifiche che questo serie ha subito negli anni ha portato al risultato che vediamo oggi.

Là fuori sono tantissimi i runner che indossano scarpe della Brooks. Si tratta di un nome molto conosciuto, perché presente nel mondo della corsa da moltissimi anni.

Ha realizzato scarpe eccellenti, non solo questa Ghost, ma anche le Glycerin, le Adrenaline e molte altre.

Brooks Ghost 14, Scarpe da Corsa Uomo, Navy/Stellare/Bianco, 43 EU
  • Scarpa running Brooks
  • Massima morbidezza
  • Maggiore comfort dallo stacco all'atterraggio

Caratteristiche principali delle Brooks Ghost 14

Una scarpa da corsa può essere leggera, nella media o pesante…

Non è detto che una leggera sia sempre migliore di una che ha qualche grammo in più, perché per alleggerire una scarpa si deve talvolta andare a peggiorare alcuni aspetti importanti per molti runner.

Parlo della protezione, o anche del comfort che dona una bella imbottitura interna.

Le Ghost sono scarpe che tendono al pesante, ma senza essere esagerate. La bilancia dice che per una numero 42 siamo attorno ai 280 grammi.

Vero, non sono pochi, ma i motivi ci sono e ve li spieghiamo più sotto.

Altra cosa che è importante citare è che sono scarpe classificate come neutre. Secondo noi possono andare bene anche per chi ha una leggera pronazione, perché donano una certa stabilità durante la corsa.

Ma se invece avete bisogno di un supporto più consistente, allora meglio scegliere scarpe più stabili, come possono essere le Brooks Adrenaline GTS.

Tomaia

Non si può certo dire che le Ghost siano fatte male. Si vede che i materiali utilizzati per la costruzione sono di prim’ordine.

E lo si sente quando si mettono ai piedi.

Tutta la tomaia racchiude il piede in un morbido abbraccio, sia sul davanti, dove abbiamo un mesh particolarmente traspirante, che lascia libere le dita di “respirare”, sia nel resto della scarpa.

L’imbottitura di tutta la parte interna è straordinaria e ci si sente “a casa” immediatamente. Attorno al tallone ce n’è moltissima e questo porta a sentire il tutto molto molto comodo.

Come dicevo sopra, a volte è meglio accettare un po’ di peso in più se è giustificato da altri vantaggi. Come in questo caso, dove non ci si può assolutamente lamentare del comfort. Davvero fantastico.

Tra l’altro sono anche abbastanza large in punta, tali da consentire anche a piedi leggermente più larghi di sentirsi a proprio agio.

Intersuola

Sulle intersuole delle scarpe da corsa potremmo parlare per ore.

Si tratta, probabilmente, della parte più rilevante di tutto il “sistema-scarpa”. Perché se da un lato la tomaia deve soddisfare certi requisiti e la suola pure, l’intersuola è quella che fa il lavoro più duro.

E se lo fa male, possiamo scartare la scarpa immediatamente.

In questo caso, per nostra fortuna, le Brooks Ghost 14 montano unintersuola eccellente, che fa sentire il piede a proprio agio fin dalla prima volta che le indossiamo.

La sensazione è quella di stare su uno strato molto morbido, sensazione che diminuisce leggermente sull’avampiede, dove è un po’ più densa, ma dove è ugualmente confortevole.

Ma non ci troviamo alle prese con una super ammortizzata come potrebbe essere una Hoka Bondi. Qui non c’è una schiuma troppo morbida, ma perfettamente bilanciata per risultare comodissima e allo stesso tempo anche un po’ reattiva.

Il differenziale che Brooks ha deciso di usare è di 12mm, davvero tanto ai nostri giorni, abituati come siamo a usare scarpe al massimo sugli 8-10mm. Non è un difetto, ma dobbiamo considerarlo quando stiamo per acquistarle.

Drop elevati come questo fanno lavorare un po’ di più le ginocchia, mentre quelli più basi incidono di più su caviglie e polpacci. Se avete avuto infortuni, considerate anche il drop.

Suola

Sulla suola esterna non abbiamo chissà quale tecnologia rivoluzionaria, ma una semplice e onesta gomma che si estende su tutta la superficie del piede.

Questa gomma assicura ottima trazione in praticamente tutte le condizioni. Le abbiamo testate anche sul bagnato e non hanno mollato la presa.

Certo, non sono però eccellenti quando c’è nevischio (d’altronde sono poche le scarpe che vanno bene in quelle condizioni).

Costo

Le Brooks Ghost 14 si trovano su Amazon a circa 120-130€. Un prezzo ragionevole considerata la qualità della scarpa.

Conclusioni sulle Brooks Ghost 14

Ricapitoliamo i vantaggi di questo modello:

  • comodità: il comfort è davvero ai massimi livelli, lo si avverte fin da subito. Grazie ad una tomaia avvolgente e morbida, e ad un’intersuola che regala un perfetto equilibrio tra soffice e denso, questa scarpa è super comoda
  • stabile: nonostante non sia una scarpa stabile per definizione, la Ghost 14 aiuta a mantenere il piede in posizione e lo sostiene anche un po’ sull’interno
  • versatilità: stupisce che le Brooks Ghost, pur essendo pensate per ritmi lenti, siano anche in grado di aumentare il passo e non essere poi così male quando siamo impegnati in sessioni “tempo” o allenamenti un po’ più veloci
  • durata: non siamo ancora arrivati ai classici 7-800km, ma possiamo già dire che queste scarpe ci arriveranno tranquillamente, e per i runner più leggeri probabilmente potrano andare anche oltre

In conclusione, per chi sono adatte queste scarpe?

Potremmo dire che vanno bene un po’ per tutti i runner! Sono delle classiche scarpe con cui allenarsi quotidianamente, soprattutto per le uscite lente e anche di molti chilometri.

Non sono le scarpe ideali quando si fanno le ripetute o si cerca di migliorare il proprio record personale ma, detto questo, non sono affatto male nemmeno quando le si “tira” di più.

Di certo si può dire che i runner che sono alla ricerca di comfort elevato, ne troveranno in abbondanza in queste Ghost. E la loro durata e costruzione le rende ideali anche per quei runner che tendono al pesante e necessitano di maggiore protezione.

In ogni caso, non possiamo che dare un voto più che positivo a queste scarpe.

Brooks Ghost 14, Scarpe da Corsa Uomo, Navy/Stellare/Bianco, 43 EU
  • Scarpa running Brooks
  • Massima morbidezza
  • Maggiore comfort dallo stacco all'atterraggio