Abbiamo già parlato altre volte della New Balance, un’azienda conosciutissima in tutto il mondo e che è stata fondata nell’ormai lontano 1906…

Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti, e anche di scarpe…

Il marchio è ora tra i leader mondiali nella produzione di abbigliamento sportivo, e per quanto riguarda le calzature sono attivi sia nel settore running su strada che in quello del trail running.

Ma ci siamo abituati a vederle anche ai piedi di chi passeggia in centro città, grazie alla linea casual delle loro sneakers. Inconfondibili con la loro “N” posta sui lati della scarpa.

Ma tornando al running, oggi scopriamo assieme una delle scarpe più performanti e veloci che hanno creato, ovvero la New Balance Vazee Pace 2.

Si tratta infatti di un modello pensato soprattutto per ritmi sostenuti, come quelli che si possono tenere in allenamenti in cui si simula il tempo gara, oppure per fare le ripetute e altri allenamenti di velocità.

È uscito ormai un paio di anni fa, ma continua ad essere interessante per molti podisti e anche per runner occasionali.

[amazon box=”B01K6P7XH6″ template=”horizontal”]

Caratteristiche principali delle New Balance Vazee Pace 2

Le New Balance Vazee Pace 2 sono scarpe classificate come neutre. Non hanno quindi inserti che stabilizzano la rullata, come accade in alcuni modelli cosiddetti stabili.

Andranno bene per chi ha una pronazione normale, non eccessiva.

Anche il look vuole la sua parte, e New Balance non ci delude quasi mai su questo. Anche in questo caso è molto piacevole e potrebbero essere indossate in qualsiasi occasione in cui vogliamo avere qualcosa di comodo sotto i piedi.

Ma veniamo a quello che veramente conta per chi corre su strada: analizziamo insieme tutte la parti che compongono questa scarpa, la loro suola, intersuola e la tomaia.

Tomaia

Una delle caratteristiche di cui ci si accorge subito è che le Vazee Pace 2 hanno abbastanza spazio in punta, sono quindi confortevoli per le dita dei piedi.

Questo in contrasto con la zona a metà piede, dove invece la scarpa fascia stretta e avvolge molto bene.

Queste caratteristiche permettono da un lato di evitare vesciche e altre frizioni nelle corse più lunghe, dall’altro di avere un controllo migliore nel momento della rullata.

Sulla zona del tallone non abbiamo quella rigidità che potremmo trovare in modelli più strutturati. C’è supporto, ma non troppo.

La tomaia è in generale abbastanza leggera, l’assenza di cuciture ne aumenta sicuramente il comfort.

Ed è notevole anche la traspirabilità che si sente, anche in periodi caldi dell’anno e quando siamo impegnati in allenamenti intensi.

I lacci sono quelli classici, che fanno un buon lavoro a tenere unite e due parti.

Il peso è sempre un elemento a cui fare attenzione: esistono scarpe molto strutturate, ottime per guidare il piede e renderlo stabile, ma che poi si rivelano essere pesanti e poco reattive.

In questo caso il problema non si pone, perché sulla bilancia il dato è di circa 270 grammi. Quindi una scarpa abbastanza leggera, che non si farà sentire ai nostri piedi.

Intersuola

Su questo modello da strada New Balance ha deciso di impiegare un’intersuola (la parte compresa tra la soletta e e la suola vera e propria) fatta in Revlite.

Si tratta di una schiuma ben ammortizzata che assicura un’ottima riduzione degli impatti col suolo, ma allo stesso tempo sa dare la giusta reattività al nostro passo, evitando di farci rallentare.

Ecco perché sono scarpe ideali per le gare o per gli allenamenti di velocità.

Anche la rullata è confortevole e piacevole, stimola ad aumentare il ritmo, ma allo stesso tempo si trova a suo agio anche quando decidiamo di rilassarci un po’.

L’altezza sulla parte anteriore è di 18 mm, mentre sulla parte dietro ne abbiamo 24, quindi il differenziale è di 6 mm, una misura intermedia che potrà andar bene alla maggior parte dei runner.

Suola

La suola è quella parte della scarpa che sta a diretto contatto con il suolo, che nelle scarpe da running significa asfalto, cemento o anche il fondo delle piste di atletica.

Non è necessario avere un grip come quello che si deve avere sulle scarpe da trail running, che devono mantenerci in piedi e darci trazione su sentieri con presenza di rocce, radici, ghiaia, fango, etc.

Ma una buona aderenza è sempre importante per darci più “presa” quando schiacciamo il piede contro il suolo, e quindi per avere più spinta in avanti.

E ovviamente anche per evitare di scivolare quando siamo in presenza di acqua o neve.

Le New Balance Vazee Pace 2 hanno una buona aderenza, grazie anche alla suola ricoperta di gomma, con inserti in carbonio per una presa maggiore.

Mantiene anche una certa flessibilità, che aiuta a migliorare il comfort.

Sulla durata generale della suola, ma anche di tutta la scarpa, sembra proprio che New Balance abbia fatto un ottimo lavoro.

Costo

Le New Balance Vazee Pace 2 si possono trovare a prezzi davvero abbordabili su Amazon, arrivando anche a 70-80€.

Un prezzo fantastico se consideriamo la qualità di questa scarpa.

Conclusioni sulle New Balance Vazee Pace 2

Ricapitoliamo i vantaggi di questo modello:

In conclusione le New Balance Vazee Pace 2 possono essere il modello di scarpe da strada giusto se siete alla ricerca di comfort ma anche di prestazioni elevate.

Non vi deluderanno negli allenamenti “spinti” e nemmeno il giorno della gara.

[amazon box=” B01K6P7XH6″ template=”horizontal”]





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *